Eventi

Viaggio al centro dell’e-commerce, il seminario a Rimini per la digitalizzazione delle imprese

RIMINI – Lunedì 6 novembre presso l’Auditorium di Confcommercio della Provincia di Rimini, dalle ore 19, e martedì 7 novembre al Palazzo del Turismo di Cattolica, dalle ore 15, si terrà il seminario “Un viaggio al centro dell’e-commerce”, rivolto agli imprenditori che operano nella filiera del commercio. Il seminario, gratuito e aperto a tutti gli interessati, sarà tenuto da un esperto in materia di digitalizzazione e commercio. Dopo i saluti del presidente provinciale di Federmoda, Giammaria Zanzini, parlerà come relatore Alessandro Dell’Anna, esperto di ottimizzazione dei processi aziendali, di analisi del mercato e delle nuove soluzioni tecnologiche e metodologiche per il commercio. Successivamente il percorso formativo continuerà con un corso di 20 ore e con consulenze personalizzate per le aziende.

“Quando parliamo di e-commerce ci sono dati che devono subito saltare all’occhio degli imprenditori del commercio al dettaglio: secondo le ultime stime di Sistema Moda Italia, il 60% dei consumatori acquistano prodotti on-line, mentre per i negozi solo il 5% sul totale del business viene da questo settore", spiega Giammaria Zanzini. "Al 31 dicembre 2016, solamente 165 imprese di commercio al dettaglio su 7.379 presenti nella nostra provincia avevano un sito di e-commerce. Non possiamo più voltare le spalle alle innovazioni, ma anzi dobbiamo cogliere questa grande opportunità che ci offre il mercato: un valore aggiunto di cui tutti noi dobbiamo servirci. L’e-commerce porta tanti vantaggi all’acquirente, ma anche al commerciante, che può sfruttare il web come vetrina aperta 24 ore al giorno creando interesse in ogni momento, per raccogliere dati sulle preferenze del cliente, per ridurre i costi di gestione e dunque proporre prezzi più vantaggiosi. Se fino ad ora l’e-commerce è stato per molti di difficile comprensione e attuazione, oggi siamo in grado di utilizzare siti agili e veloci che permettono di avvicinarsi a questa opportunità anche a chi non è particolarmente avvezzo allo strumento tecnologico. Questi seminari e i corsi che seguiranno sono fondamentali per sfruttarne tutti i benefici”.

Condividi: