Cronaca

TUTTO PRONTO PER IL FESTIVAL 2017 DEL RIONE MONTECAVALLO

Anche quest’anno il Rione Montecavallo è in fermento per il Festival 2017, che si svolgerà nelle strade e piazze di uno dei quattro rioni storici della città nelle giornate di sabato 27, domenica 28 maggio Un week end ricco di attività e iniziative culturali, storiche ed artistiche, con incontri, giochi storici, passeggiate, esplorazioni urbane, performance teatrali, esposizioni di illustrazioni storiche, sfilate di moda e anche un Mozart inusuale.

Ancora tra passato e presente

L’edizione di quest’anno, come è ormai di prassi in questo antico quartiere, guarda al passato proiettandosi nel futuro ed è in parte dedicata alla figura Francesca da Rimini che pare abbia un legame particolare con il Rione Montecavallo. Tra mito e leggenda qualcuno narra che possa essere avvenuto vicino alla Porta Montanara il fatto narrato nella Divina Commedia. Gli abitanti del posto, sempre alla ricerca della propria identità, provano a cercare tracce del passato che possano essere usate per costruire le fondamenta del proprio futuro. E lo fanno con un festival appunto che, come un frullatore, mette insieme tanti aspetti e significati perché racchiuso tra alcune vie particolarmente significative della città: via Garibaldi, i bastioni meridionali e corso d’Augusto. Una storia più popolare e meno conosciuta di quella monumentale e di quella Istituzionale, ma altrettanto bella e particolare proprio perché questa parte della città, che si apriva attraverso porta Montanara all'entroterra e lungo via Garibaldi al porto, da sempre è stata popolata dai piccoli artigiani e commercianti. La Contrada dei Magnani e la via Bertola, appunto, alcuni degli assi storici portanti della vita cittadina in cui ancor oggi monumenti, scorci, chiese, persone, profumi, le scuole, l’Università, l’Archivio di Stato, corsi d’acqua su cui sorgevano mulini, mura romane e medievali, tesori storici nascosti o venuti alla luce, rumori, danno la percezione della vita quotidiana e tanto altro. 

 

 

 

 

Condividi: