Cronaca

TENTATA RAPINA CON IL BASTONE IN VIALE VESPUCCI: LA POLIZIA ARRESTA UN QUARANTENNE

Nella serata di omenica, un italiano 40enne, di origini bosniache, residente a Rimini,con la scusa di cambiare 20 euro, ha tentatodi rubare l’incasso di un negozio di bigiotteria ubicato viale Vespucci. Solo la prontezza di riflessi del dipendente del negozio, un cittadino del Bangladesh, che ha chiuso prontamente la cassa, non gli ha consentito di sottrarre i soldi. L’uomo ha reagito con rabbia malmenando il dipendente e minacciandolo di non chiamare la Polizia, per poi scappare a mani vuote. Non contento, da lì a poco, ci ha riprovato nuovamente, questa volta armato di un bastone. In aiuto del dipendente è però accorsoun cittadino egiziano, che lavora nell’esercizio accanto, il quale aveva notatol’uomo entrare nel negozio con il bastone. L’intervento del soccorritore ha fatto desistere nuovamente il malvivente dal suo intento criminale; anche questa volta, prima di fuggire, ha minacciato entrambi i presenti. L’arrivo della volante, inviata su richiesta dalla sala operativa della Questura, ha, dopo un breve inseguimento, interrotto la fuga dell’uomo trovato con ancora il bastone in mano.

L’uomo, con numerosi precedenti penali per reati contro il patrimonio, è stato quindi bloccato in sicurezza ed accompagnato in Questura ove è stato dichiarato in arresto per il reato di tentata, in attesa del processo per direttissima previsto nella giornata odierna, al termine del quale il giudice ha disposto che venisse condotto in carcere fino alla prossima udienza.

Condividi: