News

SOSTA NON PROGRAMMATA PER MATTEO NANNI DIRETTO A ULAN BATOR: L’INGRESSO IN RUSSIA LO RALLENTA

Sono quattro i giorni passati dalla partenza di Matteo Nanni. Ieri la tabella di marcia del giovane riminese prevedeva l'arrivo a Mosca, ma come fa sapere Matteo sulla sua pagina Facebook "Matthew on the road": Dopo circa 3 ore trascorse alla dogana tra attesa in coda, compilazione di carte e controlli sono in Russia​. […] La stanchezza fisica e psicologica si fanno però sentire e, visto anche l'orario, decido di fare una sosta logistica a circa 150 km dal confine lettone per recuperare forze, moneta locale, cibo e una sim card russa. 

Rallenta dunque Matteo, che cercherà indubbiamente di recuperare nei prossimi giorni il lieve ritardo. Intanto questa mattina è ripartito verso la capitale russa da Velikiye Luki, la città dove ha sostato, a 2541 chilometri da casa. Sempre sui suoi profili social Matteo fa sapere: Mi emoziono all'ingresso nel paese (Russia Ndr) la mia seconda visita a distanza di pochi mesi, ma questa volta in estate e con la mia moto! Uscire dall'Europa in 3 giorni non è stata una passeggiata a causa dell'intenso traffico estivo, dei numerosi lavori in corso (soprattutto in Polonia), dei diversi incidenti stradali e della copiosa pioggia incontrata negli ultimi 1000 km. Ma la strada è questo si sa… anzi è molto di più: è quello che non puoi prevedere, in senso buono e cattivo.​

Continuate a seguire l'avventura di Matteo sulla sua pagina Facebook e Instagram (@Matthewontheroad) e sul portale di Voce23!

Condividi: