slider

Politica 13/12/2017   15:10

Commissione Ue invia funzionari della Libia a 'studiare' il sistema sanitario dell’Emilia Romagna

Relazioni internazionali. Funzionari del Ministero della Salute Libico in visita-studio a Bologna sul sistema socio-sanitario dell’Emilia-Romagna

Bologna – L’assessore regionale al Coordinamento delle politiche europee allo sviluppo, Patrizio Bianchi, ha incontrato a Bologna una delegazione di funzionari del Ministero della Salute libico, guidata da Kalid Ben Atya, direttore dell’Ufficio di cooperazione internazionale. La visita-studio in Emilia-Romagna della delegazione libica si inserisce nel progetto dell’Unione Europea che finanzia in Libia due progetti per il rafforzamento ed il supporto della ricostruzione e della riorganizzazione del sistema sanitario libico.

La visita è stata infatti realizzata nell’ambito del progetto europeo LHSS (EU-Libyan Health System Strengthening), iniziato nel gennaio 2013 e focalizzato soprattutto sulla qualità dei servizi sanitari di base con un progetto di sostegno a cliniche pilota a Tripoli, Gharyan, Zliten e Benghazi.  

“La Delegazione della Commissione Europea in Libia ha invitato i funzionari libici a visitare il sistema sanitario dell’Emilia-Romagna, in quanto esempio di una buona pratica di politica sanitaria pubblica- spiega l’assessore Patrizio Bianchi- Un utile confronto e stimolo per la riorganizzazione del sistema sanitario in Libia, sistema che si trova a dover decidere, nella fase attuale di ricostruzione, quale direzione intraprendere e a quale modello ispirarsi”.

I membri della delegazione in questi giorni a Bologna sono tutte figure apicali del Ministero della Sanità libica (unico ministero non diviso tra est e ovest) e direttori di vari Primary Health Care Department provenienti da diverse città della Libia. Obiettivo della visita presentare la visione e l'organizzazione pratica del Dipartimento di Salute della Regione Emilia-Romagna, in particolare per quanto riguarda il processo di decentralizzazione delle funzioni di gestione dei servizi e il ruolo della Regione e delle ASL nella pianificazione e implementazione delle cure mediche di base. Illustrati inoltre i servizi di assistenza sanitaria di base in Italia, con particolare attenzione alla funzione dei medici di base nel controllo della spesa, ai livelli essenziali di assistenza e alla promozione attiva della salute. Alcuni degli obiettivi della visita saranno raggiunti attraverso un ciclo di presentazioni del Dipartimento di Salute della Regione Emilia Romagna, delle ASL e dei servizi specialistici ambulatoriali.

In precedenza l’assessore Patrizio Bianchi aveva incontrato l’assessore ai Rapporti internazionali della Regione di CretaGeorgio Alexakis. L’incontro ha consentito di focalizzare le opportunità di collaborazione tra le due regioni, entrambe membri attive della Commissione delle Regioni Periferiche Marittime (CRPM), sui temi delle migrazioni e delle trasformazioni sociali ad esse connesse nell’ambito del Mediterraneo, del patrimonio artistico e culturale e dei processi di innovazione nell’applicazione delle nuove tecnologie, sul comune lavoro di lobby in ambito europeo per il futuro delle politiche di coesione a livello regionale. 

Politica 13/12/2017   14:53

Giornalisti a scuola: Il Ministero della Salute ‘obbliga’ la formazione per combattere le fake news

Ministero e FNSI siglano Protocollo di Intesa per l’organizzazione di corsi di formazione per i giornalisti su temi di salute.

Il prossimo 18 dicembre alle ore 17.00, presso la sede del Ministero della salute di Lungotevere Ripa 1, il Ministro della salute Beatrice Lorenzin e il Segretario generale della Federazione nazionale della stampa italiana Raffaele Lorusso firmeranno un Protocollo di Intesa per la realizzazione di corsi di formazione in materie scientifiche di largo interesse rivolti ai giornalisti nell’ambito della Formazione Professionale Continua obbligatoria per tutti i giornalisti in attività.

L’obiettivo è quello di promuovere conoscenze in ambito sanitario provenienti da fonte istituzionale autorevole e indipendente, al fine di fornire ai cittadini un’informazione corretta e scientificamente validata, contrastando il fenomeno della disinformazione e delle fake news circolanti.

Politica 13/12/2017   14:36

Affari Esteri, Italia-Colombia. Alfano: le imprese italiane guardano con interesse la Colombia

“L’Italia attribuisce grande importanza allo sviluppo della cooperazione con la Colombia, in tutti i settori. Consideriamo la Colombia uno dei Paesi latino-americani più dinamici ed in sintonia con i nostri valori. Le imprese italiane guardano con estremo interesse alle opportunità di sviluppo offerte dalla Colombia, sia per il livello di crescita economica che per l’elevato grado di apertura del mercato. La Colombia è anche un importante attore regionale e guardiamo con favore al suo impegno per trovare una soluzione alla crisi venezuelana”.

Così il ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Angelino Alfano, a seguito dell’incontro avuto alla Farnesina con la sua omologa colombiana María Ángela Holguín Cuéllar. Nel corso dell’incontro, avvenuto nel contesto dell’ VIII Conferenza Italia-America Latina e Caraibi, oltre ai rapporti bilaterali, si è parlato di tematiche regionali e internazionali.

News 13/12/2017   12:15

Cup 2000. Dopo lo sciopero dei medici la Regione rassicura: rispetteremo il confronto sindacale

Ieri a Bologna c’è stato un dibattito tra i dirigenti della Regione Emilia Romagna e una delegazione di lavoratori che protestavano di fronte all’ingresso della sede.

Di seguito il comunicato ufficiale della Regione:

‘In merito alle notizie su Cup 2000 uscite nelle ultime ore, si precisa che ieri il direttore generale della Regione, il Capo di Gabinetto della Presidenza della Giunta, il direttore generale dell’assessorato alla Sanità, il direttore e l’amministratore unico di Cup 2000 hanno incontrato una ristretta delegazione di lavoratori che protestavano di fronte all’ingresso della Regione, a Bologna. Durante l’incontro non sono stati affrontati temi di merito rispetto alle fusioni societarie Cup 2000 e Lepida, né si è aperta alcuna trattativa in merito.

Infatti, l'Amministrazione ha semplicemente ribadito il rispetto dell’accordo sottoscritto con Cgil, Cisl e Uil il 7 luglio 2017 e il fatto che applicherà le modalità di confronto sindacale in esso previste.’

Cronaca 13/12/2017   11:40

Rimini Airport: Agente di polizia troppe volte 'assente'. Arrestato

La polizia di frontiera (Polaria), su ordine del gip del Tribunale di Rimini, ha arrestato oggi un agente di polizia dell'Aeroporto di Rimini "Federico Fellini" a seguito di un indagine della procura sull’assenteismo sul posto di lavoro.

Il caso sarà curato dagli investigatori della Polaria stessa che eseguirà degli accertamenti sulle richieste di assenza per malattia dell’indagato, finito per ora agli arresti domiciliari. Un caso analogo si era verificato lo scorso anno ed era finito agli arresti domiciliari l’assistente capo della Polaria.
(fonte Ansa)

News 13/12/2017   11:07

Scuola: i minori di 14 anni potranno uscire in autonomia. Insegnanti esonerati da responsabilità

I genitori possono autorizzare le istituzioni del sistema nazionale di istruzione a consentire l'uscita autonoma dei minori di 14 anni dai locali scolastici al termine dell'orario delle lezioni. L'autorizzazione esonera il personale scolastico dalla responsabilità all'adempimento dell'obbligo di vigilanza.
Così recita l’articolo 19 bis della legge n. 172 del 4 dicembre 2017 entrato in vigore il 6 Dicembre.

Lo ha comunicato ieri il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca in un rapporto ufficiale destinato ai dirigenti scolastici, ribadendo che tale autorizzazione avrà efficacia per l’intero anno scolastico in corso, fermo restando il diritto di revoca. Tale autorizzazione dovrà poi essere rilasciata di anno in anno per gli anni successivi.

Cronaca 13/12/2017   10:36

Ferrovie dello Stato: Sciopero del personale Domenica 17 Dicembre - previsti disagi

‘'FS italiane: sciopero del personale domenica 17 dicembre dalle 9.00 alle 17.00.
Ferrovie dello Stato Italiane comunica che la sigla sindacale ORSA Ferrovie ha proclamato lo sciopero del personale addetto alla circolazione dei treni dalle ore 9.00 alle ore 17.00 di domenica 17 dicembre 2017.’
Q
uesto il comunicato ufficiale della società.

ll titolo della protesta coordinata da ORSA ferrovie è: ‘sciopero per la riforma del sistema previdenziale dei ferrovieri e sostenere la nostra proposta per la costituzione di un fondo bilaterale di sostegno al reddito in tutte le imprese ferroviarie.’ Lo leggiamo nel volantino della manifestazione pubblicato nel sito internet del sindacato che continua dicendo che ad essere coinvolto sarà il - Personale connesso alla circolazione dei treni del Gruppo F.S.I. Trenord ed NTV.’

In previsione dunque disagi alle linee ferroviarie.

Cultura 13/12/2017   10:05

A Piero Angela la Penna d’oro – Mattarella: Lietissimo di esprimere la riconoscenza mia e del paese

Alla presenza del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, è stato consegnato ieri a Piero Angela, dal Ministro per lo Sport e Presidente della Giuria Luca Lotti, il Premio "Penna d'Oro", nel 60° anniversario della sua istituzione.
Erano presenti all'incontro i componenti della Giuria e il Presidente del Comitato tecnico scientifico del Premio, Benedetto Valentino.

Dopo l'intevento di Piero Angela, il Presidente Mattarella ha rivolto un saluto durante il quale ha affermato:

“Sono lietissimo di questo incontro per questa occasione così bella e significativa. – le parole del presidente che poi continua - questo premio viene conferito a persone che esemplarmente hanno interpretato il ruolo di giornalisti ma che hanno testimoniato buon giornalismo e cultura. Quindi sono lietissimo di esprimere a Piero Angela la riconoscenza del nostro Paese per la sua attività, per quella passata così lunga e così preziosa, per quella attuale e per quella futura”

Cronaca 12/12/2017   19:12

Esercitazione NATO, contro eventi - Chimico, Biologico, Radiologico e Nucleare

La NATO, nel periodo 4 - 8 dicembre 2017, ha organizzato l’esercitazione internazionale denominata “Chemical Biological Radiological Nuclear Warning & Reporting - Information Exchange”, con l’obiettivo di verificare le capacità dei Centri militari nazionali della “Rete di Osservazione e segnalazione degli incidenti CBRN" (Chimico, Biologico, Radiologico e Nucleare) di scambiare le informazioni relative alla diffusione della contaminazione a seguito di incidenti che possano interessare più nazioni confinanti.

All’esercitazione hanno preso parte l’Italia, la Bulgaria, la Polonia, la Romania, la Repubblica Ceca, la Repubblica Slovacca e l’Ungheria.
Nel corso delle giornate di esercitazione sono stati simulati incidenti correlati all’esplosione di ordigni, alla fuoriuscita di sostanze chimiche da fabbriche o da impianti civili e messe in atto tutte le procedure previste in ambito NATO.

Economia 12/12/2017   19:02

Marche: Oltre 47 milioni di euro in opere pubbliche post sisma nel fermano

Sono 47milioni e 986 mila euro l’investimento previsto dal secondo Stralcio delle Opere Pubbliche per la provincia di Fermo. Il piano verrà illustrato domani durante il Comitato istituzionale provinciale per l’attività di ricostruzione post sisma che si riunisce nella sala della provincia alle 9,30.

All’incontro saranno presenti i
Primi Cittadini, e l’assessore al Bilancio Fabrizio Cesetti. Sono pianificati stanziamenti per 12 scuole, 6 municipi e 24 opere pubbliche, di queste 6 sono fuori dal cratere. Una attenzione particolare andrà ai comuni più danneggiati: Amandola e Montefortino. Si raggiunge così l’obbiettivo dell’integrale finanziamento di edifici scolastici e comuni.

All’ordine del giorno oltre all’approvazione del secondo Stralcio delle Opere Pubbliche, le Modifiche al D.L. 189/2016 che contiene le misure a favore delle popolazioni terremotate. Ci saranno anche approfondimenti sulle infrastrutture per la banda ultra larga e la rendicontazione sulle attività di
Protezione Civile svolte ad oggi.

Sport 12/12/2017   18:53

Ravenna: Il ravennate Alberto Marchesani alla Oman Desert Marathon

Ha percorso 165 chilometri in 6 giorni nel deserto, in autosufficienza alimentare, con uno zaino di 8 kg sulle spalle: un modo davvero insolito per rendere speciale il proprio 40esimo compleanno. A decidere di affrontare dal 18 al 23 novembre la Oman Desert Marathon, dall'Oasi di Bidya al Mar Arabico, è stato Alberto Marchesani che, non si definisce un atleta, ma ha comunque raggiunto un ottimo risultato: 63° su 105 iscritti e 130 partecipanti. Sei tappe di 21, 25, 28, 29, 42 e 20 chilometri hanno portato i concorrenti attraverso una grande varietà di paesaggi, con condizioni del terreno sempre diverse, sulle sabbie dell’Oman definite tra le più belle al mondo.

Una sfida, fisica e psicologica, che ha preparato aiutato da alcuni amici e che gli ha permesso di affrontare situazioni critiche - come la tempesta di sabbia che gli ha scoperchiato la tenda e che gli ha rotto il caricabatterie del gps costringendolo a correre la maratona (la tappa più lunga) senza l’indispensabile dispositivo e quindi senza riferimenti a superare a soli 10km dall’arrivo una parete di sabbia verticale chiamata “the killer”, centellinare l’acqua fornita solo nei posti di ristoro ogni 10 chilometri circa, calibrare bene il consumo del cibo liofilizzato per non rischiare di terminarlo prima della fine della gara.

La Oman Desert Marathon – afferma Marchesani – mi ha donato un privilegio: per una settimana ho potuto fare una sola cosa: correre senza distrazioni. Nell’epoca del multitasking è dono di non poco valore. Inoltre ho potuto vivere il mio lato più spartano perché solo le cose veramente essenziali hanno trovato posto nel mio zaino, un altro insegnamento utile nella vita quotidiana”.
Abbiamo voluto incontrare Marchesani, qui in municipio - afferma Roberto Fagnani, assessore allo Sport -, perché questa impresa ci permette di avere uno sguardo più ampio sul significato della parola sport, che certamente porta a pensare ad atleti e squadre, gare e partite, ma vuol anche dire segnare un momento della propria vita con un evento speciale, da ricordare e raccontare. Un’esperienza che lascia una traccia in chi l’ha vissuta direttamente e in chi l’ha seguita”.
L’assessore Fagnani ha consegnato una medaglia ricordo ad Alberto Marchesani.

News 12/12/2017   18:01

Rimini, ottimi risultati per la campagna di crowfunding di Eticarim anche a Novembre

RIMINI - Il portale di crowdfunding Eticarim conferma anche nel mese di Novembre la sua efficacia: i dati di fine mese attestano una raccolta di oltre 213.000 euro che fanno salire a 525.877 euro il totale delle donazioni effettuate dal 24 ottobre del 2014, giorno di lancio della piattaforma. Il sito, ideato e promosso da Banca Carim, ha consentito la realizzazione di ben 118 progetti etico-solidali locali, nazionali e internazionali, grazie alla generosità di tanti cittadini e utenti del web.

Per sottolineare l’impegno delle Organizzazioni Non Profit nell’utilizzo di Eticarim, Banca Carim oggi ha incontrato le 5 ONP più attive nella raccolta fondi: EducAid Onlus (61.907 euro raccolti con sei progetti etico-solidali finanziati e realizzati), RiminiForMutoko (56.099 euro con tre progetti), Cittadinanza onlus (42.861 euro con cinque progetti), Il Millepiedi (29.351 euro con sei progetti) e Volontarimini (21.373 euro con sette progetti).

“L’esperienza di Eticarim è senz’altro significativa – commenta il Presidente di Banca Carim Sido Bonfatti - sia per la Banca che già nel 2014 intuì le grandi potenzialità sociali del progetto, che per le ONP del territorio impegnate in questi anni a confrontarsi con uno strumento versatile e innovativo. I dati restituiscono la fotografia di una rete di Organizzazioni Non Profit molto intraprendenti e propositive nell’utilizzo del portale. Auspichiamo che anche le imprese del territorio comprendano le opportunità offerte dal crowdfunding etico-solidale e 'adottino' l’iniziativa 'Un dono lungo un mese' per potenziare la raccolta fondi a favore delle ONP.” 

News 12/12/2017   17:31

Le raccomandazioni del Silb per il fine anno; Indino: "Scegliete responsabilmente dove festeggiare"

RIMINI - Si avvicina la fine del 2017 e con essa iniziano i preparativi per le feste. Dal Silb, sindacato italiano locali da ballo, arriva l'appello a scegliere responsabilmente dove festeggiare. Attraverso la Confcommercio, il sindacato denuncia infatti gli eventi abusivi organizzati sul territorio, spesso in strutture non adeguate a ricevere gli invitati e che non tengono conto dei parametri di sicurezza e delle autorizzazioni necessarie. Una vera concorrenza scorretta nei confronti di quelle attività che, sottostando alle regole e alle limitazioni, si vedono sottrarre indebidamente clienti. Di seguito le parole di Gianni Indino, presidente SILB Emilia Romagna e Confcommercio della Provincia di Rimini.

“L’abusivismo nel settore divertimento è pagato a caro prezzo dalle nostre imprese. Tantissime le feste organizzate nei luoghi più disparati: dimore storiche, circoli privati, cripte, tendoni, alberghi, ristoranti, immobili aperti al pubblico solo per l’occasione. Quest’anno siamo partiti in anticipo e grazie alle molteplici segnalazioni che sono arrivate, anche sul nostro territorio, la Struttura Antiabusivismo del SILB nazionale si già è attivata con la presentazione di una decina di esposti alla Procura, agli enti di controllo e alle amministrazioni. Non intendiamo più subire: il sindacato darà battaglia e continuerà a monitorare la promozione di feste abusive anche sul web.

Si tratta di un’azione per la tutela della regolarità dell’esercizio di ballo, ma soprattutto per la sicurezza e la salute dei ragazzi. Diamo atto agli organi competenti che, ogni volta che sono stati chiamati in causa, sono intervenuti con interventi immediati, capendone l’importanza. Restiamo invece ancora una volta stupiti dal fatto che circoli privati continuino a svolgere attività da ballo senza averne alcun titolo e senza ottemperare ai dovuti adempimenti: questa si chiama concorrenza sleale ed è un segnale davvero poco edificante, che svilisce il lavoro di chi tutto l’anno sta sul mercato a costo di sacrifici, facendo investimenti in formazione del personale e in proposte artistiche, tenendo alta l’offerta turistica del nostro territorio.

Ribadiamo ancora una volta un concetto che ci preme molto: stesso mercato, stesse regole.

In un momento così delicato, con la sicurezza messa giustamente al primo posto, sarebbe il caso di dare un giro di vite a serate messe in piedi al di fuori delle regole. Mi appello ai ragazzi affinché scelgano di trascorrere il Capodanno in strutture in grado di garantire gli standard di sicurezza necessari per questa attività. Ai genitori dico di informarsi, di chiedere ai ragazzi dove vanno e di invitarli a scegliere responsabilmente. Nelle scelte del nostro divertimento non possiamo evitare di porre attenzione alla sicurezza dei luoghi, alla salute dei ragazzi, alla professionalità delle persone che organizzano le feste e del personale che impiegano, optando per locali a norma e con personale adeguatamente formato, in cui i ragazzi possono pensare solo a divertirsi”. - Gianni Indino

Sport 12/12/2017   16:32

I giovani atleti del Mondosquash Riccione premiati a Rimini dal Coni

RIMINI - Serata di premiazione quella di ieri per i giovani atleti del Mondoquash Riccione, che al Palacongressi di Rimini hanno ricevuto dal Coni point provinciale diversi premi nella categoria settore giovanile de "Lo sportivo dell'anno 2017". Gli atleti, accompagnati dal presidente della società Alain Barnham e dall'allenatore Alberto Matteazzi, sono stati premiati sul palco dall'assessore allo sport di Rimini, Gian Luca Brasini, e dal delegato Rodolfo Zavatta.

La squadra Allievi, composta da Federico Morganti, Maria Sole Ugolini e Mattia Mulazzani, nel 2017 ha vinto il tricolore Under 17 e per questo è stata premiata con una targa. Premiati invece a livello individuale Alessandro Urbinati, campione in carica "Prima Categoria" e Mattia Mulazzani, dei Giovanissimi. Infine Maria Sole Ugolini, Giulia Semprini, Mattia Mulazzani e Alessandro Urbinati sono stati premiati per i risultati ottenuti al torneo Junior open tenutosi in Liechtenstein a maggio scorso.

Domani invece riprenderanno le gare. Alberto Matteazzi, Gianluca Poggiali, Luca Brezza, Federico Morganti, Alessandro Urbinati ed Eleonora Magnani sono pronti per i rispettivi turni di qualificazione agli "Internazionali d'Italia" in programma al Centro Federale. Inizio in salita invece per Oliviero Ventrice, che al primo turno attende il numero quattro del seeding Aubert (Francia). 

Cronaca 12/12/2017   14:47

Fiumi esondati in Emilia Romagna: Protezione civile al lavoro a Parma, Reggio Emilia e Modena

Fiumi esondati a Parma e Reggio Emiliaattesa la piena del Secchia nel modenese e un migliaio di cittadini che stanno evacuandoRiunione operativa questa mattina dell’assessore regionale alla Protezione civile, Paola Gazzolo, e dei vertici del sistema di protezione civile dell’Emilia-Romagna nel centro unificato provinciale (Cup) di Marzaglia (Mo) per fare il punto sulle condizioni del territorio, dopo le piogge intense che hanno colpito la regione soprattutto nelle province di Parma, Reggio Emilia e Modena, e per portare aiuto ai cittadini e alle imprese delle aree allagate.

La nuova allerta meteo, dalle 12 di oggi fino a mezzanotte di domani, prevede due aree rosse per emergenza idraulica nella pianura emiliana da Modena a Piacenza (zone F e H), e un’area arancione nella zona D per il Reno nel bolognese (dove sta defluendo il colmo di piena che è già transitato a Cento, nel ferrarese). Previste temperature in aumento (massime intorno 10° e minime sopra lo zero), nessuna gelata e residue precipitazioni sulla parte orientale della regione.

L’intero sistema di protezione civile è mobilitato da ieri e sta seguendo passo dopo passo l’evolversi della situazione. In particolare, sono al lavoro squadre di volontari, Vigili del Fuoco, funzionari e tecnici dei servizi d'area dell'Agenzia di Protezione civile, delle Prefetture, di Aipo (Agenzia interregionale Fiume Po), dei Comuni, del 118, forze dell’ordine e personale dell’esercito. Nei punti più critici ci sono anche imprese e volontari al lavoro, scortati dalla Polizia di Stato per accelerare gli interventi.

Il fiume Secchia ha raggiunto alle ore 12 a Ponte Alto la piena di 10,55 metri superando il massimo di 10,28 del dicembre 2009; il colmo è previsto tra le 13 e le 15 a Ponte Bacchello, nel modenese. Passate senza conseguenze, invece, le piene nel piacentino e del fiume Reno nel bolognese, che resta comunque sotto osservazione. Passato anche il colmo di piena stamattina a Sorbolo (Pr) con un livello di 12,44 metri, superiore al massimo storico raggiunto nel febbraio 2016 (11,63 metri).

In corso riunioni operative permanenti anche a Brescello (Re) e Colorno (Pr).

La situazione attuale

Brescello (Re) stamattina è tracimato il fiume Enza e a seguire si è verificata la rottura dell’argine a Lentigione. I Vigili del fuoco, con il supporto dei volontari e personale del 118, stanno evacuando un migliaio di cittadini residenti. Sono in corso interventi per circoscrivere l’area di allagamento posizionando sacchi di sabbia.

A Colorno (Pr) si sono verificate infiltrazioni dei torrenti Lorno e Parma che hanno provocato l'interruzione della strada provinciale 6. Sul posto quasi un centinaio di volontari e vigili del fuoco. Si sta procedendo alla sistemazione di sacchi di sabbia e la popolazione che abita nelle aree golenali a ridosso del torrente è stata fatta spostare ai piani alti delle case. Interessata da allagamenti anche la reggia del 18° secolo, che si trova a 12 chilometri da Parma.

Lungo il Secchia tecnici e volontari stanno intervenendo per creare rialzi arginali e per organizzare alcune evacuazioni di cittadini residenti.

Si segnalano ancora disagi sulle strade appenniniche, rese impraticabili per la pioggia gelata e i rami caduti, soprattutto nella zona di Monghidoro (Bo), per effetto dei forti venti. Stanno intervenendo da ieri sera squadre di Vigili del Fuoco e volontari. Enel assicura sui lavori in atto per la riattivazione delle utenze elettriche.

E’ possibile tenersi aggiornati consultando l’Allerta, i dati in tempo reale e l’evoluzione dei fenomeni sulla piattaforma web: https://allertameteo.regione.emilia-romagna.it e sul sito della protezione civile http://protezionecivile.regione.emilia-romagna.it/.

In allegato le foto della riunione a Marzaglia e della rottura arginale a Brescello