Cronaca

SANTARCANGELO: TUTTI GLI INTERVENTI NEL CAPOLUOGO PER FAVORIRE LA MOBILITA’ LENTA

Gli interventi per migliorare la viabilità e creare nuovi percorsi ciclo-pedonali, la riqualificazione di alcune aree del centro storico che attendevano da anni, i nuovi attraversamenti pedonali lungo la via Emilia e l’ormai imminente approvazione del Piano operativo comunale, fino alla programmazione degli eventi estivi. Dopo aver incontrato le frazioni nei cinque appuntamenti del mese di maggio, ieri sera (lunedì 5 giugno) nella sala conferenze della biblioteca Baldini la Giunta comunale ha illustrato ai residenti del capoluogo e delle frazioni di San Bartolo e Giola i risultati del bilancio di metà mandato. “Questi incontri con i residenti – ha esordito il sindaco Alice Parma – rientrano a pieno titolo nel percorso partecipato che ha caratterizzato fin dall’inizio il nostro mandato amministrativo con numerose iniziative come il forum sul centro storico, ‘Fare bene’ per la gestione delle aree verdi, ‘Era un parcheggio’ con gli alunni della scuola elementare, il bilancio partecipato per il quale quest’anno abbiamo messo a disposizione 25mila euro”. Quanto agli interventi, il sindaco ha ricordato i lavori di riqualificazione del parcheggio Cappuccini, di via Ruggeri e della piazzetta del Lavatoio, i nuovi collegamenti per pedoni e ciclisti nelle vie della Resistenza, Santarcangiolese, Pascoli, Piadina e quelli di prossima realizzazione nel tratto centrale della via Emilia. “Ma il nostro impegno per favorire la mobilità lenta non finisce qui”, ha aggiunto il sindaco. “Oltre alle ciclabili in progetto per via Scalone e via Togliatti, abbiamo stanziato un milione di euro per la prosecuzione della ciclabile lungo via Trasversale Marecchia e la realizzazione della passerella sul ponte. Si tratta di opere consistenti e puntuali, che in alcuni casi hanno anche permesso di riordinare la sosta e creare nuovi parcheggi, come in via Pascoli, via Giovanni da Serravalle e via Celletta Roccari. Altri interventi di riordino degli spazi di sosta riguardano le piazze Balacchi e Monache, con la creazione di parcheggi esterni alle due piazze riservati ai residenti come definito con gli stessi nell’ambito del forum per il centro storico”.

L’assessore al Turismo e alle Attività economiche Paola Donini ha invece parlato del tessuto economico di Santarcangelo sottolineando l’importanza di un’economia forte capace di produrre ricchezza con il turismo. Gli interventi di riqualificazione nel centro storico, l’area camper già progettata e finanziata, la consolidata collaborazione con le associazioni di categoria vanno nella direzione di promuovere un turismo per 365 giorni l’anno. In chiusura del suo intervento l’assessore Donini ha illustrato il programma di Estate Viva Santarcangelo, che quest’anno può vantare una nuova immagine e un cartellone unico con circa venti iniziative fra giugno e settembre, realizzato assieme a Pro Loco, Blu Nautilus, Città Viva e Seven Ars (si veda il comunicato a parte).

Nel ripercorre i maggiori interventi portati a termine e quelli di prossima realizzazione, l’assessore ai Lavori pubblici Filippo Sacchetti ha affermato che la città è interessata da una sorta di cantiere diffuso, che proseguirà nei prossimi anni per rendere Santarcangelo ancora più moderna da un lato e ancora più legata alle sue tradizioni dall’altro. Fra le anticipazioni, quella riguardante il prossimo avvio della progettazione della rotatoria fra le vie della Resistenza e Togliatti.

Dal pubblico presente in sala parole di apprezzamento per il lavoro svolto e alcune indicazioni puntuali: dalla mancanza di una segnaletica in grado di indirizzare gli automobilisti verso i parcheggi più capienti del centro alla necessità di attivare un sistema di videosorveglianza, fino al potenziamento dell’illuminazione pubblica. Altre questioni sollevate hanno riguardato via Celletta dell’Olio (per la creazione di una ciclabile), il nuovo centro parrocchiale a San Bartolo (per la messa in sicurezza della strada) e via Andrea Costa a San Bartolo (per il miglioramento della sicurezza dell’attraversamento pedonale).

Condividi: