Cronaca

SANTARCANGELO: PRESENTATI IN BIBLIOTECA GLI 11 PROGETTI DEL BILANCIO PARTECIPATO 2017

La ‘caccia’ al voto del bilancio partecipato 2017 è partita ieri pomeriggio (mercoledì 28 giugno) in biblioteca con l’illustrazione degli 11 progetti presentati da singoli cittadini e associazioni. Da sabato 1 fino a sabato 15 luglio infatti si potrà votare per scegliere la proposta da finanziare con i 25.000 euro messi a disposizione nel bilancio di previsione 2017. Intanto, oltre al materiale informativo predisposto dall’amministrazione comunale come manifesti, depliant, newsletter, l’evento sulla pagina facebook del Comune e un ampio spazio sul sito internet, anche gli autori dei progetti hanno iniziato a pubblicizzarli attraverso i social o i più tradizionali volantini con tanto di invito a votare la propria proposta.

“Non posso che sottolineare il valore e l’importanza di una partecipazione diretta come quella innescata dal bilancio partecipato giunto alla seconda edizione”, ha esordito il sindaco Alice Parma in apertura dell’incontro nella sala conferenze della biblioteca. “In un momento come quello che stiamo attraversando che non di rado esprime un forte individualismo – ha poi aggiunto il sindaco – il fatto che singoli cittadini o gruppi di persone si facciano avanti proponendo interventi per migliorare Santarcangelo cercando il coinvolgimento di altri cittadini, costituisce uno dei migliori esempi di cittadinanza attiva. A queste persone e a quelle che parteciperanno alle votazioni va il nostro caloroso ringraziamento”.

Per il vice sindaco Emanuele Zangoli gli undici progetti presentati sono interessanti, ma anche particolarmente utili per la comunità santarcangiolese. “Sono tutti progetti di valore con una distribuzione sul territorio che premia il capoluogo come le frazioni”, ha affermato il vice sindaco. “Quasi tutti propongono interventi che puntano a sfruttare per intero la somma messa a disposizione e questo è sicuramente indice di una progettualità più elaborata che ha sfruttato l’esperienza dell’edizione dello scorso anno. Per quanto possibile terremo conto anche dei progetti che non saranno premiati dal voto proprio perché li consideriamo assolutamente degni di attenzione”.

Dalle ore 8 di sabato 1° luglio all’Ufficio relazioni con il pubblico sarà allestito il seggio per le votazioni con tanto di urna per raccogliere le schede (il fac-simile della scheda di voto è disponibile su www.comune.santarcangelo.rn.it). Chi ha almeno sedici anni di età potrà quindi votare recandosi all’Urp dal lunedì al sabato dalle 8 alle 13, muniti di un documento di riconoscimento. Lo scrutinio verrà effettuato lunedì 17 luglio nella sala del consiglio comunale a partire dalle ore 14: saranno finanziati i progetti che avranno ottenuto il maggior numero di preferenze fino all’esaurimento dell’importo stanziato.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare la guida ai servizi del Comune presente sul sito www.comune.santarcangelo.rn.it o contattare l’Ufficio relazioni con il pubblico allo 0541/356.356. 

Gli 11 progetti ammessi al voto

Spazi e aree verdi

  • Linda Pagliarani – “Il passeggio verde” di viale Marini (25mila euro): propone di avviare la riqualificazione delle aiuole di viale Marini con la semina di prato, la messa a dimora di siepi sempreverdi e l’installazione di un sistema di irrigazione
  • Roberto Mattoccia – “Il giardino didattico” di vicolo Pedretti (10mila euro): prevede la valorizzazione di vicolo Pedretti creando una passeggiata panoramica, un giardino didattico e un percorso turistico-culturale
  • CNO Santarcangelo Basket – Riqualificazione e innovazione del parco Francolini (25mila euro): prevede la sistemazione dell’impianto di illuminazione esistente, dell’arredo urbano e del campo da basket (manto e nuova tribuna), nonché la realizzazione di una palestra a cielo aperto grazie al contributo di imprese locali
  • Società Operaia di Mutuo Soccorso – Valorizzazione area antistante la vecchia chirurgia “Rosa Lazzarini” (25mila euro): propone di avviare la riqualificazione dell’area con il restauro delle cinque panchine che risalgono al 1936 e la riorganizzazione della sosta delle auto
  • Loris De Paola – “Nuova vita ai giardini di San Michele” (25mila euro): prevede l’installazione di nuovi arredi (panchine e cestini), la sistemazione della piazzetta e la delimitazione dell’area con idonea barriera
  • Ambra Curzi – Interventi su area verde e viabilità di via Daniele Felici nei pressi della scuola materna (25mila euro): prevede di intervenire sull’area verde attraverso la collocazione di una staccionata e di giochi e potenziando l’illuminazione pubblica. Per migliorare la sicurezza propone inoltre di posizionare alcuni dossi rallentatori lungo la via

Lavori pubblici, mobilità e viabilità

  • Roberto Farina – Percorso protetto a San Martino dei Mulini (25mila euro): propone di realizzare un percorso protetto lungo via Trasversale Marecchia (lato Verucchio) nel tratto compreso tra la casa dell’acqua e l’incrocio con via Marecchiese
  • Andrea Biondi – Scuola elementare F.lli Cervi Sant’Ermete (25mila euro): propone di riqualificare l’area esterna della scuola elementare Fratelli Cervi, attraverso la realizzazione di una pavimentazione in erba sintetica e un muro di cinta sul lato posteriore dell’edificio
  • Piero Ricci – Messa in sicurezza incrocio località San Michele (25mila euro): propone di mettere in sicurezza l’incrocio tra le vie Santarcangelese, Viale e Santa Maria attraverso l’installazione di un semaforo per regolamentare il flusso delle auto e l’attraversamento dei pedoni
  • Attività socio-culturali e sportive
  • Greta Mussoni – Acquisto strumenti musicali per la scuola comunale “Giulio Faini” (1.970 euro): propone l’acquisto di flauti, trombe, clarinetti, violini, sax e un violoncello, per incrementare il numero di studenti dei corsi di musica

Sviluppo socio-economico

  • Pro Loco – Ripristino ingresso grotta pubblica in contrada dei Fabbri (17mila euro): propone il restauro e il consolidamento dell’ingresso della grotta pubblica con accesso da contrada dei Fabbri, per migliorarne la fruibilità e valorizzare l’ipogeo visitato quotidianamente da numerosi turist
Condividi: