Attualità
    Giovedì , 11 Ottobre 2018     10:42

Santarcangelo: Il sindaco Parma in Cina con una delegazione di Cittaslow

“Un’occasione unica per Santarcangelo, le città cinesi del circuito
vedono la nostra realtà come un modello di sviluppo”

Il sindaco di Santarcangelo, Alice Parma, fa parte di una delegazione di Cittaslow che in questi giorni si trova in Cina per partecipare a un seminario organizzato dal network internazionale del buon vivere. Insieme al direttore generale di Cittaslow International Piergiorgio Oliveti e al sindaco di Sant'Agata di Puglia, Luigi Russo, il sindaco ha preso parte al 2018 International Cittaslow Asia Seminar a Yaxi, città del distretto di Gao Chun in Cina.

Alla presenza del sindaco della città, Wu Yongqiang, al seminario hanno partecipato i rappresentanti delle nove Cittaslow cinesi e il Coordinatore nazionale di Cittaslow per la Cina, Mei Linsen, oltre al sindaco di Mirande (Francia) Pierre Beaudran, al rappresentante delle Cittaslow sudcoreane nonché vicepresidente di Cittaslow International, Deyun Sohn, oltre a due professori delle Università di Pechino e Zhejiang.

Nel corso del seminario, il sindaco Alice Parma ha raccontato Santarcangelo, il suo ingresso nel circuito internazionale e le caratteristiche urbanistiche, culturali, sociali che hanno consentito alla città di entrare a far parte di Cittaslow, accompagnata dal video girato nell’ambito dell’iniziativa “Borghi – Viaggio italiano”.

Il seminario ha fornito l’occasione per un confronto sulla strategia di sviluppo mondiale delle Cittaslow attraverso la protezione dell'ambiente, la profonda attenzione che richiedono i cambiamenti climatici e le azioni da mettere in campo per far parte di Cittaslow. Il direttore generale Piergiorgio Oliveti ha presentato inoltre il progetto “Cittaslow tourism”, un’idea di turismo sostenibile limitato nei numeri e nello spazio per rispettare i luoghi e le comunità che vivono le nostre città. Un turismo che punta alla qualità, che guarda all'ambiente e alla cultura come possibilità per lo sviluppo dei territori locali.

Con la guida e il contributo di Cittaslow International, inoltre, il nuovo Coordinamento di Cittaslow Cina ha lanciato il progetto Changshan, una nuova Cittaslow creata da zero che servirà come modello per altre realizzazioni di quartieri o villaggi Cittaslow in Cina.

“Siamo di fronte a un’occasione davvero unica per Santarcangelo, perché le caratteristiche della nostra città hanno ricevuto ampio apprezzamento da parte dei rappresentati cinesi del circuito” dichiara il sindaco Alice Parma. “In questi anni come Cittaslow Italia siamo riusciti a diventare un buon punto di riferimento a livello globale: per Santarcangelo è un onore poter rappresentare le città italiane del buon vivere in un contesto internazionale come questo seminario in Cina. Abbiamo partecipato a un attento confronto in merito alle buone pratiche per lo sviluppo delle città, arrivando a concludere che le Cittaslow possono utilizzare la poesia come mezzo per raccontare la lentezza. Da questo punto di vista, l’esperienza e la storia di Santarcangelo hanno suscitato grande interesse – conclude il sindaco – e il fatto che Cittaslow ci abbia scelti per questo seminario dev’essere fonte di orgoglio e riconoscimento per tutta la nostra comunità”.

Condividi: