Cronaca

SANTARCANGELO: FIRMATA LA CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL MUSEO DEL BOTTONE

Firmata questa mattina (giovedì 8 giugno) in municipio la convenzione per la gestione del Museo del Bottone tra amministrazione comunale, Giorgio Gallavotti (fondatore e proprietario del museo), associazione “La Scatola dei Bottoni” e Pro Loco di Santarcangelo. La straordinaria realtà museale creata e alimentata da Giorgio Gallavotti a partire dal 2008 entra dunque a far parte di un rapporto formalizzato attraverso il quale amministrazione comunale e Pro Loco confermano il proprio impegno a sostegno del museo, per dare continuità anche nei prossimi anni alla sua attività. Principale novità contenuta nella convenzione, l’inserimento del museo all’interno delle visite guidate alla città condotte dalla Pro Loco: una scelta che da un lato consente al museo di entrare a far parte di un circuito turistico consolidato e dall’altro aggiunge un ulteriore motivo d’interesse ai tour della Pro Loco, che nel 2016 hanno coinvolto 17.927 persone (rispetto alle 16.027 del 2014). La convenzione prevede inoltre un contributo economico annuale di 3.500 euro da parte del Comune e di 2mila euro da parte della Pro Loco a favore dell’associazione “La Scatola dei Bottoni”, per contribuire al pieno funzionamento del museo. L’amministrazione comunale dà seguito in questo modo all’impegno già messo in atto negli scorsi anni, continuando a sostenere finanziariamente il museo e riconoscendo ancora una volta il suo ruolo di parte integrante nell’offerta culturale cittadina. Per l’intera durata della convenzione – tre anni rinnovabili automaticamente in caso di mancato recesso delle parti – il patrimonio museale di proprietà di Giorgio Gallavotti resterà gratuitamente a disposizione dell’associazione “La Scatola dei Bottoni”, che manterrà aperto il museo negli orari ormai consolidati (martedì-domenica ore 10-12 e 15-18 nei mesi invernali; 10-12, 16-18,30 e 21-23,30 nei mesi estivi) avvalendosi tra l’altro dell’offerta libera dei visitatori per sostenere la propria attività. “Questo traguardo è in realtà un punto di partenza” dichiara il sindaco e assessore alla Cultura, Alice Parma. “Un accordo che ci consente di dare stabilità al Museo del Bottone, tutelando un patrimonio nato dall’inventiva e dall’entusiasmo di Giorgio Gallavotti ma noto ormai in tutto il mondo. La convenzione formalizza un rapporto già in essere da anni, valorizzando ulteriormente il ruolo del museo all’interno dell’offerta turistica e culturale di Santarcangelo grazie alla Pro Loco. Poniamo così solide basi – conclude il sindaco – per proseguire l’attività del museo anche nei prossimi anni”.

Condividi: