Cultura

SANTARCANGELO: DALLA REGIONE NUOVO CONTRIBUTO DI 10.000 EURO PER LA VALORIZZAZIONE DEL DIALETTO

La regione Emilia-Romagna – attraverso l’istituto per i beni artistici, culturali e naturali – assegna al Comune di Santarcangelo un nuovo contributo di 10mila euro per la valorizzazione del dialetto locale. Su 48 progetti presentati per accedere ai finanziamenti previsti dalla legge regionale 16 del 2014 (“Salvaguardia e valorizzazione dei dialetti dell'Emilia-Romagna”), il contributo riconosciuto a Santarcangelo per la realizzazione del Cantiere poetico 2017 è il più elevato tra quelli assegnati ai 15 progetti vincitori.

Il progetto “Santarcangelo per il dialetto” – con il quale l’amministrazione comunale ha partecipato al bando – è finalizzato infatti a proseguire l’intenso lavoro di questi anni per la valorizzazione della lingua locale attraverso la promozione della poesia dialettale. Un percorso cominciato nel 2015 per riflettere sulla cultura della poesia dialettale – che da decenni caratterizza la vita artistica e quotidiana della città – con la produzione di nuove opere contemporanee attraverso il format del Cantiere poetico per Santarcangelo. Un modo per approfondire e rinnovare le relazioni tra la comunità romagnola e la sua identità poetica, rinnovando uno dei momenti più alti della vita culturale del territorio con linguaggi più adatti al mondo contemporaneo e alle nuove generazioni.

Dopo la prima edizione dedicata a Raffaello Baldini e la seconda a Giuliana Rocchi, rispettivamente a dieci e vent’anni dalla scomparsa, il Cantiere poetico 2017 sarà dedicato a Nino Pedretti. In questo modo si conclude idealmente un percorso triennale che lascerà spazio alla realizzazione del centro di documentazione della poesia dialettale nella sede della ex biblioteca di via Cavallotti.

“Per il secondo anno consecutivo la regione Emilia-Romagna sceglie di sostenere economicamente il nostro percorso per la valorizzazione del dialetto – afferma il sindaco e assessore alla Cultura, Alice Parma (foto) – riconoscendoci tra l’altro un contributo che corrisponde al massimo di quanto richiesto. Si tratta di un risultato che premia la qualità e la continuità del nostro lavoro, che speriamo possa concludersi con la realizzazione dell’archivio dei poeti e del novecento santarcangiolese alla ex biblioteca. Ci stiamo impegnando anche per questo – conclude il sindaco – ma nel frattempo procediamo con l’organizzazione del Cantiere poetico, che anche per questa edizione sarà ricco di sorprese e momenti da ricordare”.

 

Condividi: