Cronaca

RIMINI: SUL PONTE DEI MIRACOLI NUOVA EDIZIONE DELLA FESTA DI SANT’ANTONIO

Sabato 10 e Domenica 11 giugno si svolgerà a Rimini, presso i Cantieri Navali del Porto, l'undicesima edizione della Festa di Sant'Antonio. La Festa è nata per iniziativa di alcuni volontari dell'Associazione Ponte dei Miracoli per valorizzare il luogo della predica ai pesci. Negli anni si è arricchita con momenti d'incontro, riflessione, gusto di stare insieme, degustazioni di prodotti tipici e mostre, sino a diventare un appuntamento fisso e atteso dai residenti e dai numerosi turisti. Il programma delle due giornate è ricco e interessante.

Sabato 10 giugno alle 18.30 inizia con la visita guidata al luminoso faro monumentale di Rimini, che nel 1550 era sorto nei pressi dell'Oratorio di Sant'Antonio da Padova dove rimase fino agli inizi del Settecento. Nel 1733 il faro fu spostato nell'attuale sede a forma di torre, progettata del famoso architetto della Reggia di Caserta, Luigi Vanvitelli.

La festa prosegue nella giornata di domenica 11 con l'escursione in mare offerta dalla Motonave Bella Rimini: partenza da Piazzale Boscovich alle ore 8.00 e rientro previsto per le 9.00.  Nel pomeriggio, alle ore 18.30 ci sarà la Santa Messa Solenne celebrata presso i cantieri navali di via Sinistra del Porto a cui prenderà parte anche il Coro di Sant'Antonio nato dalla sinergia dei due cori delle Parrocchie di San Girolamo e di San Giuseppe al Porto. La giornata terminerà con un aperitivo conviviale e un omaggio floreale alla stele del Santo, eretta nel 2015 in sintonia con l'assessorato alle Arti del Comune di Rimini, nel luogo che la tradizione indica essere quello del famoso miracolo.

A promuovere l'evento e la celebrazione  di Sant'Antonio da oltre 10 anni  è l'Associazione Ponte dei Miracoli di San Giuliano Mare di Rimini, in collaborazione con i prestigiosi Cantieri navali del porto: il Cantiere Navale Carlini (che ha costruito barche come il Moro Di Venezia progettata da German Frers Jr) curerà l'allestimento scenografico, il Cantiere Navale Gori esporrà un'antica ancora e l'Officina Marittima Bisognani una nuova elica sapientemente forgiata. Il gesto è sostenuto da anni dalla Parrocchia San Giuseppe al Porto e da quest'anno anche dalla Parrocchia di San Girolamo, che vede così alleare le due sponde del porto di Rimini per celebrare il Santo dei Miracoli, che proprio nel 1222 compì il primo e forse più famoso miracolo, quello della predica ai pesci. L'evento è reso possibile anche dalla Confartigianato di Rimini che sin dalla prima edizione ha sostenuto l'iniziativa. Si ringraziano inoltre tutti coloro che hanno reso possibile la realizzazione dell'evento e i tanti volontari.

Condividi: