Cultura
    Giovedì , 11 Ottobre 2018     11:47

Rimini, Sapienza e Bellezza al tempio malatestiano. Da domani il ciclo culturale “i maestri e il tempo”

Domani alle 16 al Duomo riminese l’incontro inaugurale della rassegna di Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini a cura del critico d’arte Giovanardi.

Rimini, 11 ottobre 2018 – Sarà la rivalutazione filosofica-artistica del Tempio Malatestiano e della figura di Sigismondo Pandolfo Malatesta il nocciolo dell’incontro che domani darà il via alla nuova rassegna “I Maestri e il Tempo”, il ciclo di incontri culturali promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini a cura dello storico e critico d’arte Alessandro Giovanardi.

“Il Tempio Malatestiano tra sapienza e bellezza” sarà il tema attorno al quale dialogheranno Monica Centanni (Filologa classica, IUAV di Venezia) e Maurizio Malaguti (Filosofo, Università di Bologna), domani venerdì 12 ottobre alle ore 16 proprio nel Duomo riminese.

“La condanna, quasi una damnatio memoriae, che nel tempo ha investito Sigismondo Malatesta ritratto come personaggio eretico e pagano, nasce in realtà da una piega politica, perché il Tempio Malatestiano racconta tutt’altro – l’anticipazione di Monica Centanni – Nessuna volontà provocatoria e dissacrante: il programma artistico del Duomo riminese testimonia una chiara volontà di conciliazione tra la classicità e il cristianesimo, in una perfetta concordia oppositorum tra quanto avvenne prima e dopo la nascita di Cristo”.

“Domani focus sui temi relativi alla centralità dell’uomo nel progetto originario della creazione – annuncia Maurizio Malaguti – I riferimenti saranno quindi ai Padri della Chiesa, ai Dottori Francescani, alle prospettive neoplatoniche dell’Umanesimo italiano”.

Nel corso del pomeriggio sarà presentato il volume L’Umanesimo cristiano del Tempio Malatestiano (a cura di Johnny Farabegoli e Natalino Valentini) sostenuto anche dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini, con cui il l’ISSR Marvelli ha organizzato incontri sul Tempio nel 2014 e da cui sono tratti i testi del libro.

La presentazione avviene all’interno del Festival del Mondo Antico, nell’ambito delle celebrazioni malatestiane 2017-2018 che segnano i 600 anni dalla nascita e i 550 anni dalla morte di Sigismondo.

In accordo con l’Ufficio Scolastico di Rimini (e con il MIUR) le conferenze valgono come crediti per i docenti delle scuole superiori e godono, infine, il prestigioso patrocinio dell’IBC.

Il ciclo I Maestri e il Tempo ha il patrocinio dell’Istituto per i Beni Culturali e Naturali della Regione Emilia Romagna e si svolge con la collaborazione dell’Ufficio Scolastico di Rimini, Festival del Mondo Antico, ISSR Marvelli e Comune di Verucchio.

Il Ciclo ha il sostegno di Momogenico, Centro Stampa Digitalprint, Antica Drogheria Spazi e Hotel Napoleon.

Condividi: