Cronaca
    Martedì , 7 Agosto 2018     15:21

Rimini: Operazione “Free Park dei Carabinieri: 1 arresto al Parco Cervi

dav

Con l’entrata nel vivo della stagione estiva, grazie anche ai rinforzi inviati dal Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri, prosegue l’operazione “Free Park”, attività di contrasto al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti nella aree verdi cittadine portata avanti ormai da circa un anno dai militari del Nucleo Operativo della Compagnia Carabinieri con l’obiettivo di restituire ai cittadini zona solitamente molto frequentata da giovani e famiglie che sembravano ormai in mano alla delinquenza.

In particolare, nel corso della tarda serata di ieri lunedì 06 agosto, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Rimini, impiegando in sinergia personale in uniforme ed in abiti civili, hanno tratto in arresto in flagranza del reato di spaccio di sostanze stupefacenti O. S. 24/enne originario della Nigeria, da anni stabilmente residente in Italia, già noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti di polizia. Il giovane è stato bloccato all’interno del Parco Cervi, nei pressi dell’Arco di Augusto, dopo aver offerto ai militari operanti, scambiati per potenziali acquirenti, una dose da circa 6 grammi di marijuana, Avuta contezza di essere finito nella rete dei Carabinieri, il giovane è andato su tutte le furie, aggredendo i militari al fine di darsi alla fuga, venendo bloccato dopo una breve colluttazione. Nell’occorso solo uno dei militati faceva ricorso alle cure mediche per le escoriazioni riportate su gamba e braccio destro, venendo dimesso con pochi giorni di prognosi. La successiva perquisizione personale consentiva di rinvenire la somma contante di euro 275 ritenuta provento della pregressa attività di spaccio. Stupefacente e denaro sono stati sottoposti a sequestro in attesa di esperire le analisi di laboratorio del caso. Condotto in caserma O. S. è stato dichiarato in stato di arresto e, espletate le formalità di rito, trattenuto presso le camere di sicurezza della Stazione Carabinieri di Rimini Principale in attesa della celebrazione del rito direttissimo.

Al termine dell’udienza di convalida, svoltasi nel corso della mattinata odierna, l’arresto è stato convalidato ed il giovane è stato condannato alla pena di anni 2 di reclusione.

I Carabinieri continueranno a prestare la massima attenzione allo specifico settore organizzando periodicamente analoghi servizi preventivi e repressivi al fine di incrementare la percezione di sicurezza tra la cittadinanza e porre in essere una concreta azione di contrasto ai vari fenomeni delittuosi.

 

Condividi: