Cultura Eventi

Rimini, “Mese delle Famiglie”: martedì 7 l’incontro “Bambini negli schermi: rischi e possibilità”

RIMINI – Il "Mese delle Famiglie" prosegue anche a novembre con il primo appuntamento del ciclo di incontri “Dedicato a Mamma e Papà”. L’iniziativa, promossa dal Centro per le Famiglie del Comune di Rimini, affronterà temi quali le sfide tecnologiche che pervadono la quotidianità dei ragazzi, le sane proteste e le grandi domande che mettono alla prova il genitore, nonché la scoperta di strumenti utili per accompagnare la crescita della famiglia. 

Martedì 7 novembre alle 20.45 alla Sala del Buonarrivo (Corso d’Augusto 231) è intitolato “Bambini negli schermi: rischi e possibilità” e sarà condotto dal Prof. Giovanni Boccia Artieri, docente di sociologia dei processi culturali e comunicativi, che introdurrà il tema dell’educazione alla rete. Come comportarsi? Come è meglio accompagnare i figli in questa esplorazione? Esserci senza esserci, ma in maniera efficace: la sfida è mettere a disposizione l’esperienza di genitore pur rispettando le esigenze dei bambini e l’attualità nella quale hanno bisogno di vivere. Giovanni Boccia Artieri costruirà un ragionamento che consentirà di immaginare un approccio sano con questo mondo nuovo e che recupera quanto la ricerca ci ha detto fino ad oggi.

Gli altri appuntamenti in calendario:

Martedì 5 dicembre ore 20.45 – Centro per le famiglie – “Mi oppongo quindi sono!

Cosa fare quando la protesta del bambino mette alla prova il genitore. A cura di Maria Paola Camporesi, psicologa psicoterapeuta e Gianni Ravegnani, psicologo psicoterapeuta.

Martedì 16 gennaio ore 20.45– Centro per le famiglie – “Giochi con me?

Il gioco, strumento fondamentale per accompagnare la crescita della famiglia. A cura di Nadia Mohamed, pedagogista e Fabio Maisto, educatore professionale

Martedì 6 febbraio ore 20.45– Centro per le famiglie – “Le parole per dirlo

I bambini si interrogano e ci interrogano sulle diversità, la disabilità, le differenze culturali ed etniche. A cura di Alice Bigli, pedagogista, libraia, Ass. Mare di libri e i Magnifici Lettori Volontari.

Condividi: