Cronaca
    Martedì , 21 Novembre 2017     16:45

Rimini, due stranieri arrestati nella notte per danneggiamento e resistenza a pubblico ufficiale

RIMINI – Gli agenti della questura di Rimini hanno arrestato questa mattina presto, intorno alle 6, un 38enne marocchino per danneggiamento aggravato. L'uomo, regolare sul territorio italiano, camminava lungo viale Principe Amedeo, colpendo e ribaltando i cestini sul ciglio della strada. Poi, spostatosi su viale Matteucci, ha colpito con una mazza di legno il semaforo sull'incrocio, distruggendo le visiere parasole e le lampade. Per sua sfortuna, una pattuglia della polizia transitava proprio di lì in quel momento. Alla vista degli agenti l'uomo si è dato alla fuga, ma è stato presto raggiunto e bloccato dai poliziotti, che lo hanno tratto in arresto.

Nella notte appena trascorsa, i poliziotti hanno inoltre arrestato un 33enne di origine venezuelana per i reati di lesioni, resistenza e minacce a pubblico ufficiale. Nello specifico, la polizia ha fermato il venezuelano intorno alla mezzanotte, in via Acquario, per un semplice controllo sull'identità. L'uomo però ha manifestato sin da subito segni di insofferenza e agitazione; non disposto ad attendere i tempi necessari alla verifica, l'uomo ha tentato di allontanarsi per rientrare nella propria abitazione poco distante. Quando i poliziotti lo hanno seguito intimandogli di fermarsi, il 33enne ha reagito violentemente, scagliandosi contro gli agenti e aggredendoli fisicamente e verbalmente. L'uomo è stato quindi bloccato e deferito all'Autorità Giudiziaria.

Condividi: