Cronaca

RIMINI: APPROVATO IL PROGETTO PER L’AREA CORTILIZIA DEL COMPLESSO DEL LEON BATTISTA ALBERTI

Arriva all’ultimo atto l’articolato e importante intervento di recupero del Complesso del Leon Battista Alberti, sette edifici con corte interna che compongono la cittadella universitaria di Rimini. La Giunta comunale nell’ultima seduta ha infatti approvato il progetto definitivo-esecutivo per la realizzazione dell’area cortilizia, ultimo tassello di un ampio intervento di ristrutturazione previsto da un Protocollo d’intesa tra il comune di Rimini e l’Università di Bologna per l’attuazione del programma di sviluppo del polo universitario riminese. Ad oggi cinque edifici dell’intero complesso sono stati ristrutturati, mentre sono in via di ultimazione i lavori per gli ultimi due stabili, destinati ad ospitare uffici, aule e locali tecnici. L’intervento sull’area cortilizia del complesso storico Leon Battista Alberti rappresenta quindi l’elemento di raccordo con quelli già realizzati e si presenta come più di una semplice riqualificazione, con l'ambizione di diventare un nuovo percorso urbano, in continuità con “L'Anello delle Nuove Piazze” e inserendo quindi la cittadella Universitaria in un dialogo sempre più aperto con la città.

L’intervento è stato sviluppato suddividendolo in tre aree funzionali:

–         area polifunzionale, progettata come una piazzetta pubblica attrezzata per ospitare eventi e manifestazioni. L’area sarà utilizzabile anche come parcheggio, con un’attenzione particolare per la sosta delle biciclette, mezzo più usato e preferito dagli studenti

–         area a verde diffusa. Nell'area cortilizia sono previste varie aree verdi, ora completamente assenti, per un totale di oltre 500 mq. In questo modo si favoriranno la sosta e la socializzazione degli studenti e dei cittadini. I pini ammalorati saranno sostituiti con querce

–         area ciclo pedonale, tutta l'area che collega i due ingressi esterni e gli accessi agli edifici, con i percorsi che si ampliano fino a creare delle piazzette.

Sia la scelta dei materiali per le pavimentazioni, sia gli elementi di arredo urbano previsti saranno in linea con i progetti di riqualificazione urbana del centro storico di Rimini.

Il cortile quindi diventerà lo spazio connettivo tra gli edifici che vi si affacciano definendo un nuovo percorso urbano che collegherà con l’Università e i luoghi storici della città: Museo, Domus, Duomo, Convento di san Francesco. Un nuovo percorso urbano a disposizione dei riminesi, degli studenti e dei turisti.

I lavori per la realizzazione di questo ultimo tassello del generale progetto di riqualificazione del Complesso del Leon Battista Alberti – dal valore complessivo di circa 7,9 milioni come previsto nel protocollo Comune-Università – dovrebbero iniziare entro la fine dell’estate, una volta espletate le procedure di gara e in accordo con l’Ateneo. Sempre entro l’estate saranno completati i lavori degli ultimi due edifici che compongono il complesso e che quindi potranno essere pienamente utilizzati per le attività didattiche del nuovo anno accademico.

Condividi: