News Sport

Rimini, 612 mila euro dal Coni per l’impianto sportivo di Rivazzurra e la Casa del Volley

RIMINI – Il Coni ha destinato al Comune di Rimini un contributo di circa 612 mila euro per l'intervento di riqualificazione dell'impianto sportivo Rivazzurra (112 mila euro) e per la costruzione della nuova Casa del Volley, in fase di realizzazione (500 mila euro). Il contributo, che coprirà la metà esatta delle spese sostenute per la realizzazione dei due interventi, rientra nell'ambito del bando "Sport e periferie" promosso dal Coni e mirato proprio alla rigenerazione e al completamento di impianti sportivi.

“Da tempo l’amministrazione comunale ha avviato un importante programma di interventi di manutenzione e riqualificazione degli impianti sportivi di tutta la città, con l’obiettivo di rendere le strutture sempre più efficienti e nell’ottica di stimolare e potenziare la pratica sportiva, in particolare nei ragazzi – è il commento dell’Amministrazione Comunale – e stiamo raccogliendo risultati, soprattutto per l’aumento di praticanti che si è registrato negli ultimi anni. In questo quadro di movimento e risveglio, dobbiamo però anche evidenziare una situazione di stallo: è quella che si registra a Rivabella, impianto importante per la città, perché ospita gli atleti del rugby (Rimini Rugby) e del baseball (Torre Pedrera Falcons), per una stima complessiva di circa 400 sportivi tra grandi e piccoli. L’impianto, vista anche l’alta frequentazione, necessita di irrinunciabili interventi di manutenzione, oggi ancora al palo a causa della complicata situazione che riguarda una porzione di impianto. Attualmente infatti l’Amministrazione comunale ha in atto una trattativa con i proprietari dei terreni per ottenere il diritto di superficie dell’impianto, sia la parte che interessa i campi da tennis, da baseball e da rugby (solitamente affidati al Comune con contratti triennali) sia un’ultima porzione, un campo da calcio, che da sempre i proprietari hanno dato in affitto a privati. Ottenendo il diritto di superficie, l’Amministrazione avrebbe la possibilità di fare interventi importanti, in particolare per il campo da rugby, unico impianto della città riservato a questo sport, oltretutto in espansione. La trattativa procede, ma sul quarto lotto, quello attualmente in affitto a privati, sorgono delle difficoltà: per questo l’Amministrazione vuole rivolgere un appello alle parti, privato e affittuario, affinché si arrivi ad una soluzione che possa consentire al Comune di investire in maniera consistente sull’impianto. Per il bene degli atleti e di tutto lo sport cittadino”.

Condividi: