Eventi
    Martedì , 30 Ottobre 2018     12:15

Poggio Torriana celebra la Giornata delle Forze Armate insieme ai parenti dei militari caduti e dispersi

In occasione del centenario dell’Armistizio, il Comune di Poggio Torriana celebra la Festa dell’Unità Nazionale e Giornata delle Forze Armate con un nuovo progetto di valorizzazione del Monumento ai Caduti, dedicandolo alle vittime militari del Secondo Conflitto Mondiale.

L’opera, che prevede l’installazione artistica di targhe commemorative e fili metallici raffiguranti piccole colombe, è stata ideata da Giusi Delvecchio Presidente provinciale dell’Anpi e dagli artisti Ufuk Boy e Mascia Mantani e sarà presentata alle celebrazioni di giovedì 1 novembre.

Per l’occasione, il Sindaco Daniele Amati ha invitato a partecipare alla cerimonia i parenti dei militari caduti o dispersi a cui sono dedicate le targhe: 5 vittime di Montebello (allora sotto il Comune di Sogliano), 17 vittime di Poggio Berni, 14 vittime di Torriana.

Le identità dei militari nati negli ex Comuni sono state fornite dal Ministero della Difesa, su richiesta dell’Amministrazione comunale. La ricerca prosegue, invece, sul fronte delle vittime civili, per la quale il Comune ha incaricato uno storico in materia e le cui targhe saranno affisse in una fase successiva.

Le celebrazioni, dunque, avranno inizio alle ore 10,30 con la Santa Messa presso la Chiesa di Sant’Andrea Apostolo di Poggio Berni, a cura di Don Fabrizio Uraldi e continuerà con la deposizione della Corona d’Alloro presso il Parco delle Rimembranze (via Roma loc. Poggio Berni, 25, fronte Municipio).

Durante la mattinata saranno presenti le autorità politiche, l’Anpi che ha collaborato alla realizzazione del progetto e il Coro 25 Aprile.

A seguire, la cerimonia si concluderà presso la Sala dell’Affresco all’interno del Municipio con l’apertura della Mostra dedicata al “Beato Pio Campidelli” nativo di Trebbio, in occasione del 150°esimo anno dalla nascita. La mostra composta da quadri, sculture e materiale letterario è a cura dei Padri Passionisti di Casale ed è stata allestita dal critico d’arte Dott. Giuseppe Bacci. Sarà possibile visitarla gratuitamente fino al 17 novembre negli orari di apertura degli uffici comunali (lunedì e venerdì 10-13; mercoledì e sabato 8,30-13; giovedì 10-14).

Condividi: