Cronaca

NUOVO RACCORDO SULL’USO, ANFITEATRO DI VIA ENNIO E ASFALTATURE: INTERVENTI A BELLARIA IGEA MARINA

In vista dell’importante incontro con la cittadinanza dedicato alle opere pubbliche, in programma lunedì 24 luglio (ore 21.00 al Palacongressi), l’Amministrazione Comunale segnala oggi la conclusione di alcuni significativi interventi di riqualificazione del territorio.

In primo luogo, è stato di recente completato il nuovo raccordo di innesto per i veicoli all’incrocio tra via Ravenna e via Uso. Un’opera che ha consentito l’aumento dello spazio di manovra per i veicoli in transito, in particolar modo per chi, provenendo da Sud lungo la ‘vecchia statale’, si immette sul lungo fiume. Un intervento per complessivi 95.000 euro, definito pochi mesi dopo un primo adeguamento dell’incrocio, con la realizzazione di una più ampia corsia di innesto per i veicoli che da via Uso si immettono sulla stessa via Ravenna in direzione Nord. Proprio in questi giorni, sono state completate le segnaletiche orizzontale e verticale del nuovo raccordo e, soprattutto, come ipotizzato alla vigilia dell’intervento, la nuova viabilità prevede ora il doppio senso di marcia anche nell’ultimo tratto di via Uso: in sostanza, per chi percorre il lungo fiume in direzione monte, è ora possibile giungere fino alla ‘vecchia statale’ (con obbligo di svolta a destra), in alternativa alla consueta svolta che immette in via Romea, nel cuore della Borgata Vecchia.

Un altro intervento di ultima realizzazione, è quello che ha interessato il cosiddetto “anfiteatro” di viale Ennio immediatamente a monte della ferrovia e nella zona all’angolo con viale Tibullo. I lavori, che si affiancano al precedente intervento condotto sempre in viale Ennio nella porzione a mare della ferrovia, hanno comportato un investimento di circa 65.000 euro. Nello specifico, si è proceduto con un restyling complessivo dell’arredo presente nell’area dell’anfiteatro, realizzato negli anni ’90 e bisognoso di intervento al pari della pavimentazione e delle finiture; è stata inoltre eliminata la barriera architettonica in corrispondenza dell’incrocio tra viale Ennio e viale Tibullo, demolendo gli scalini presenti in precedenza e sostituendoli con un raccordo a pendenza variabile.

Da segnalare altresì la prosecuzione della diffusa opera di asfaltatura delle strade deteriorate dagli agenti atmosferici e dal transito dei veicoli, che in questo periodo dell’anno interessa zone esterne alla cosiddetta ‘fascia turistica’. Ne sono esempio gli interventi in via Teano, via Murri, via Stazio, via Orazio, via Milazzo e via Quarto, oltre che in via Pisino, dove l’asfaltatura della sede stradale ha concluso il più ampio intervento di riqualificazione condotto negli ultimi mesi (con realizzazione di nuovi stalli per la sosta), ed in via Ovidio, dove è stata completata l’opera di sistemazione del fondo stradale con eliminazione della canalina centrale.

In programma ora, tra gli altri, l’asfaltatura di via De Bernardi e del sottopasso in via del Bragozzo, nonchè la sistemazione della banchina lato monte su via Ravenna, nel tratto da via Filzi in direzione Sud, utilizzata soprattutto dai ragazzi in attesa degli scuolabus. Lavori che si aggiungono a quelle ‘grandi opere’ di cui si parlerà lunedì sera, dalla riqualificazione del porto a mare della ferrovia all’asse pedonale che collegherà piazzale Kennedy a via Italia.

Condividi: