Cronaca

Novafeltria: a scuola con un coltello di 18 centimetri. Denunciato dall’Arma un 18enne di Carpegna.

Anche i Carabinieri della Compagnia di Novafeltria, hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio al fine di prevenire e reprimere reati legati allo spaccio ed al consumo di sostanze stupefacenti in Valmarecchia nell’ambito della più vasta “Operazione Periferie Sicure". Nel corso del servizio sono stati impiegati numerosi militari della compagnia di Novafeltria, squadre della Compagnia di Intervento Operativo (CIO) CC di Firenze ed Unità cinofile CC di Bologna, che hanno pattugliato il territorio presidiando le principali vie di comunicazioni, centri abitati e parchi. Stamattina, in particolare, il dispositivo di controllo è stato dispiegato a Novafeltria all’inizio della pista ciclabile che conduce all’Istituto Comprensivo superiore “T. Guerra” e, con la collaborazione del Corpo Intercomunale di Polizia Municipale che ha provveduto a convogliare i pullman che trasportano gli studenti, in quell’ unico punto, anziché in piazza V. Emanuele, si è potuto vegliare sull’afflusso dei ragazzi e verificare la presenza di eventuali spacciatori – nei giorni scorsi segnalati dai cittadini – e che spesso “operano” già all’interno di tali pullman. Molti studenti, sotto l’occhio vigile dei militari operanti, si sono intrattenuti simpaticamente con “ Sid ”, cane Labrador nero effettivo alla citata Unità cinofila CC di Bologna. All’esito finale un 18enne di Carpegna, F.F., veniva denunciato perché in possesso in un coltello serramanico di 18 cm e veniva segnalato un assuntore, G.B. di Sant’Agata F., a cui è stato sequestrato di 1 grammo di cocaina ed ultriori 5 di marijuana che nascondeva nella propria abitazione.Complessivamente, anche nell’ambito della circolazione stradale, venivano sottoposti a specifico controllo  oltre 120 persone ed una settantina di veicoli, con numerose contravvenzioni al c.d.s. elevate.

Condividi: