Cronaca

MARCIA PER LA PACE TRA RELIGIONI: LA COMUNITA’ SENEGALESE INCONTRA ISTITUZIONI E CHIESA DI RIMINI

Una grande marcia colorata per la pace e il dialogo tra le religioni, un abbraccio tra la comunità musulmana senegalese e quella riminese in occasione della visita annuale del capo religioso Mame Mor Mbacke, responsabile internazionale e capo religioso della comunità Murid. Insieme al leader religioso era presente anche il Console generale del Senegal a Milano, Rokhaya Ba Toure. A fare gli onori di casa, per il Comune di Rimini, il Presidente del Consiglio comunale Sara Donati, che nel suo saluto di benvenuto ha posto l'accento sull'integrazione della comunità senegalese nel territorio riminese in cui “i cui figli e nipoti stanno crescendo nelle nostre scuole, ormai integrata e attiva nei diversi ambiti in cui è impegnata, non solo a livello lavorativo ma, sempre più, anche culturale. Ha spesso rappresentato un valore aggiunto non solo per i propri connazionali ma per tutti i riminesi. La marcia per il dialogo inter religioso per la pace è un ponte lanciato tra Senegal e mondo, tra Senegal e Rimini, tra persone unite dalla ricerca di una convivenza possibile piuttosto che da etichette religiose o culturali sterili quanto pericolose. Ecco perchè il Comune di Rimini ha voluto esserci e dare il proprio contributo”.

Sono poi intervenuti il Vicario generale della Diocesi di Rimini, don Maurizio Fabbri, il Presidente della Camera di Commercio della Romagna, Roberto Moretti e il Segretrario generale della Cisl Romagna, Filippo Pieri. Questo pomeriggio, alle ore 18.00, il Vicesindaco di Rimini, Gloria Lisi, incontrerà la comunità Senegalese al 105 stadium

Condividi: