Cronaca
    Sabato , 25 Novembre 2017     09:20

La trans stuprata a Rimini chiede di diventare italiana

Con una lettera consegnata al questore, la trans peruviana, spalleggiata dal suo avvocato, fa’ un appello al presidente della Repubblica chiedendo la cittadinanza. Le testimonianze della transessuale sono state fondamentali per ricostruire il reato e gli identikit delle belve che hanno seminato terrore nelle notti estive riminesi.

Nella lettera una storia di emarginazione sociale che l’ha portata alla vita di strada dopo aver provato prima ad aprire un impresa famigliare e poi a svolgere piccoli lavori sporadici che però non le permettevano di vivere. Ora si attende solo la risposta della presidenza della Repubblica, nel frattempo la trans fa’ sapere di aver lasciato la strada.

Condividi: