Vox Populi
    Sabato , 20 Maggio 2017     02:35

LA START E’ PRIVA DI SAVOIR FAIRE. ORDINA DI MULTARE SENZA GARBO

Il giorno 29 Aprile, dopo 15/20 anni, prendo l'Autobus alla Stazione di Rimini per andare a Santarcangelo e tra le persone che come me, salgono timbrando regolarmente il biglietto, salgono 4 tipi che te li raccomando…Si fanno il loro viaggetto, fino alla fermata del Cimitero "ovviamente senza biglietto" e poi scendono indisturbati con l'autista "che evidentemente li conosce e si fa i cavoli suoi e di controllori, manco l'ombra" …..LUNEDÌ 15 APRILE, UNA SIGNORA DI 60 ANNI, MOGLIE DI CHI STA SCRIVENDO "CHE COME OGNI INIZIO SETTIMANA VA A TROVARE SUA MAMMA"…ARRIVA DI CORSA A UNA FERMATA DI RIVAZZURRA, TEMENDO DI PERDERE POI LA COMBINAZIONE DEL PULMAN X DOGANA…SALE SULL'AUTOBUS…SI SIEDE UN ATTIMO PER CERCARE IL BIGLIETTO…LO TROVA, SI ALZA PER METTERLO NEL MACCHINETTO PER CONVALIDARLO MA IMPROVVISAMENTE UNA MANO GLI PRENDE IL BRACCIO STRATTONANDOLA E PRATICAMENTE IMPOSSESSANDOSI DEL BIGLIETTO STESSO…ERA IL CONTROLLORE IN BORGHESE: SIGNORA, IL BIGLIETTO SI TIMBRA PRIMA DI SEDERSI APPENA SI SALE…INUTILE DIRVI CHE MIA MOGLIE HA PROVATO DI SPIEGARGLI IL TUTTO…LUI, HA TIRATO FUORI IL BLOCCHETTO E LE HA FATTO UN VERBALE DI 80 EURO, UMILIANDOLA DAVANTI A TUTTI COME SE VOLESSE FARE LA FURBA…

 CARO CONTROLLORE "Se cosi ti si puo' chiamare" PREFERIVO PERDERE 10.000 euro, che subire un trattamento simile…SAI COSA SIGNIFICA PER UNA PERSONA ONESTA SUBIRE UN SIMILE AFFRONTO?…TU NON LO PUOI SAPERE…ALTRIMENTI UNA CAGATA DEL GENERE NON L'AVRESTI FATTA…E NEANCHE QUELLI CHE TI PAGANO…FORSE DOMANI AL POSTO DI QUELLA PENSIONATA INDIFESA, TI CAPITA DI CONTROLLARE QUEI QUATTRO…CHE FAI?….COMUNQUE, SEI ANCORA IN TEMPO A CHIEDERE SCUSA "NON ME NE FREGA DEGLI 80 EURO…GIÀ PAGATI"…DEVI CHIEDERE SCUSA A QUELLA POVERA DONNA CHE SI È SENTITA COLPITA PROPRIO NELL'ONESTA', LEI CHE CHE NE HA FATTO UNA RAGIONE DI VITA  "hai nome, cognome e indirizzo…sai dove trovarla"…Fallo!…Puoi ancora rimediare e fare un gesto che ti servirà per educare in futuro i tuoi figli, ed evitargli certi errori",

Dino Moroni

PS. Come non credere a Dino Moroni, uomo trasparente ed educato che sa stare al mondo ed in mezzo al mondo. Purtroppo gli esempi  di scortesia ed ineducazione tenuti dai "controllori" sono ripetuti e sempre a danno di cittadini a posto. Personalmente conosco tanti bravi operatori della Start ma anche alcuni che per un premio mentirebbero anche davanti allo specchio. Noi saremo sempre dalla parte dei cittadini che dimostrano la buona fede e contro ogni sopruso. Non discutiamo le multe, spesso forzate, ma i comportamenti davvero censurabili.

Dir.

Condividi: