Cronaca

LA POLIZIA ARRESTA TRE RAPINATORI ED UNO SPACCIATORE

Gli uomini delle “Volanti” della Questura hanno arrestato nella tarda serata di ieri e questa notte 4 persone, responsabili dei reati di rapina e spaccio di sostanze stupefacenti.

Il primo arresto è avvenuto intorno alle 22,30 presso il parco “Cervi” ad opera della pattuglia a cavallo della Polizia di Stato; gli agenti, impegnati in un servizio serale all’interno delle aree verdi del centro cittadino, hanno notato un ragazzo di colore in sella ad una bicicletta avvicinarsi a due ragazze sedute su una panchina, con le quali ha iniziato a confabulare. Dopo qualche istante ha infilato una mano in tasca estraendone un involucro; convinti che in quel momento si stesse perfezionando una cessione di droga, gli agenti hanno spronato i cavalli verso il gruppetto. Il giovane, vistosi scoperto, ha cercato la fuga verso il sottopasso pedonale, luogo dove invece è stato arrestato poiché i cavalieri hanno bloccato le due uscite, impedendogli ogni via di fuga. Vano è stato il tentativo di gettare via la droga ancora in suo possesso, in quanto insieme ai cavalli era presente anche l’unità cinofila antidroga ed i cani poliziotto hanno immediatamente rinvenuto nei cespugli le dosi di marijuana, per un totale di svariati grammi. Il giovane, un 24enne originario del Senegal, è stato condotto in Questurad ove, al termine degli atti di rito, è stato dichiarato in arresto per spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza a Pubblico Ufficiale.

Il secondo intervento, conclusosi con l’arresto di 3 rapinatori, si è svolto invece questa notte nei pressi del parco “Fellini”: un giovane turista straniero, in quel momento avventore di un locale del lungomare, avendo la necessità di fare un prelievo di contante e non sapendo dove fosse un bancomat, ha chiesto ad un coetaneo di indicargliene uno; questi si è offerto di accompagnarlo e quindi i due si sono diretti verso piazzale “Fellini”.- Dopo alcuni metri ai due si sono aggiunti altri due giovani, chiamati da quello che si era proposto di accompagnare il turista il quale, una volta giunto allo sportello bancomat ed avere effettuato il prelievo, ha offerto ai tre – che nel frattempo si erano trattenuti ad una certa distanza ed ai quali si era aggiunto un quarto individuo – 5 euro per il disturbo. Uno di questi, invece di prendere la banconota da 5 euro, improvvisamente e violentemente, ha afferrato le banconote prelevate – 150 euro – strappandogliele letteralmente di mano e allontanandosi subito dopo insieme ai complici. Il malcapitato ha dapprima provato a farsi restituire i soldi, ricevendo però in cambio  minacce e spintoni, poi si è recato nel locale per chiedere aiuto. Gli agenti delle volanti, giunte immediatamente sul posto, dopo essersi fatti dare una accurata descrizione dei rapinatori, si sono lanciati alla loro ricerca, convinti di poterli rintracciare ancora in zona; intuizione corretta poiché 3 di questi venivano subito rintracciati e bloccati in viale Principe Amedeo, nei pressi del sottopasso. Riconosciuti senza ombra di dubbio dalla vittima, sono stati arrestati sul posto per il reato di rapina aggravata in concorso e condotti in Questura. I tre – un 22enne italiano, un 20enne di origine tunisina ed un 19enne di origine egiziana – al termine degli accertamenti sono stati condotti presso il locale carcere a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

 

Condividi: