Cultura
    Mercoledì , 6 Dicembre 2017     10:30

La frase del giorno… oggi è doppia, Falcone e Borsellino.

La frase del giorno oggi ha un sapore diverso, dopo aver letto su varie testate della nuova attività dei Riina, molti dei nostri lettori ci hanno chiesto se sia possibile dare tanto monito televisivo a queste persone e dove siano, Stato e istituzioni, che si indignano spesso per poco e non lo fanno in occasioni poi plateali. Giovanni, che porta il nome di uno dei magistrati forse tra i più ricordati in Italia e non solo per la sua lotto alla mafia, ci ha chiesto di pubblicare due frasi in ricordo di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, frasi a nostro dire attualissime e che dovrebbero far riflettere, tanti, molti.
Paolo Borsellino:  “La lotta alla mafia dev’essere innanzitutto un movimento culturale che abitui tutti a sentire la bellezza del fresco profumo della libertà che si oppone al puzzo del compromesso morale, dell’indifferenza, della contiguità e quindi della complicità.” 
Giovanni Falcone: “Entrare a far parte della mafia equivale a convertirsi a una religione. Non si cessa mai di essere preti. Né mafiosi.” 

Condividi: