Economia

IVAS UN COLOSSO ROMAGNOLO CHE INVADE LA CINA

Chi l'avrebbe mai detto?

La Cina che sta vendendo in tutto il mondo i suoi prodotti,  in un caso più unico che raro, deve acquistare in Romagna. Un'azienda romagnola sta compiendo un autentico miracolo grazie alla tecnica, alla tenacia ed all'innovazione dei suoi prodotti.

Si tratta dell'Ivas, l'azienda di San Mauro (1953) che ha esteso i suoi tentacoli ormai in tutto il mondo.

La sua continua evoluzione ed espansione sono dovute alla ricerca ed all'innovazione dei prodotti che sono davvero all'avanguardia ed altamente ecologici.

La Cina Paese che ancora non é riuscito a trovare la formula che consentisse ai suoi produttori di essere all'avanguardia è stata ammaliata dalla produzione dell'azienda romagnola che ha realizzato una vernice di altissima qualità completamente priva di materiali tossici ed un VOC quasi nullo che equivale ad un bassissimo contenuto di formaldeide. Questa rivoluzionaria innovazione, è stata presentata alle aziende cinesi da Alessandro Giani, dinamico agente riminese dell'Ivas, che assieme alla signora MU-Yang coagente per il mercato orientale, sono in partenza per Pechino e le principali città cinesi per concludere altri affari e spiegare come sono riusciti a far apprezzare e vendere a grossi gruppi indistriali cinesi i prodotti Ivas.

La prima partita di container é già salpata  dal porto di Genova per la Cina tramite la Dhl e giungerà a destinazione in 25 giorni.

La forza della produzione Ivas che ha fatto breccia nel difficile mercato cinese è dovuta intanto dal fatto che il "Made in Italy" tira sempre e se a ciò si aggiunge l'altissima qualità del prodotto, il gioco è fatto.

Alessandro Giani come siete riusciti ad arrivare a questo risultato straordinario, strappando un precontratto ad aziende abitate ad esportare?

"Un plauso va anzitutto ai nostri tecnici che sono riusciti a produrre un prodotto unico, resistente e brillante assolutamente privo di tossicità. Pochi credevano che ci saremmo riusciti ma le analisi di laboratorio effettuate dai nostri clienti cinesi hanno confermato la veridicità delle nostre affermazioni e ci hanno aperto le porte verso un mercato che necessita, come il riso, di prodotti ecologici".

In Cina avrete dei partner per la produzione di questa vernice rivoluzionaria?

"Attualmente la produzione resterà presso i nostri stabilimenti e sarà l'azienda a prendere le opportune decisioni ed a valutare la possibilità di aprire stabilimenti in Oriente.  Ci stiamo avvalendo attualmente di un partner per la commercializzazione la "Quingaoo Metropolitan Paint Co. Ltd". Per il resto servirà tempo, ma per ora l'importante è allargare il nostro inserimento in quell'area per poi fare le scelte strategiche più opportune".

Signor Alessandro Giani, complimenti a Lei ed all'Ivas ed attendiamo ulteriori notizie sul miracolo romagnolo in Cina.

Rga. (1 puntata)

 

Nella foto principale. Hellen Han, Mario Paganelli (Dir. Comm. Ivas), Vincenzo Colonna (Amm. Del. Ivas), Gao Zhuxian (partenr cinese), Wang Ting (Dir. Amm.vo), Mr. Lu Yie (Amm. Del. Soc. Cinese), Alessandro Giani (Agente Ivas), Mu Yang (Coagente mercato orientale con il sig. Giani).

 

 

Condividi: