Cronaca
    Sabato , 27 Maggio 2017     11:06

INCASSI IN NERO PER OLTRE 20 MILIONI: PUGNO DURO DELLA FINANZA SU DISCOTECHE E LOCALI NOTTURNI

Si chiama "Black Dance" l'operazione che la Guardia di Finanza di Rimini ha concluso nelle ultime ore. Oltre 20 milioni di incassi in nero scovati, 9 società risultate completamente sconosciute al Fisco, 9 milioni di imposte evase, 8 persone denunciate per reati tributari. Questo il bilancio complessivo a fronte di una richiesta di sequestro di beni patrimoniali pari ad un valore della stessa somma contestata. Le irregolarità rilevate si riferiscono a locali ancora attivi nei comuni di Rimini, Riccione e Misano.  In base ai provvedimenti emessi dall’Autorità Giudiziaria, sono stati vincolati finora beni immobili, mobili, saldi attivi di c/c bancari e quote sociali per oltre 3 milioni. Tra i beni più rilevanti figura un immobile a Rimini, intestato ad una società terza, ma usato di fatto dall’amministratore coinvolto nella gestione occulta di una nota discoteca, e una villa, con annesso garage, a Misano Adriatico, intestati ad una società fiduciaria ma di fatto riconducibile all’amministratore di due discoteche.
L’Agenzia delle Entrate ha già provveduto ad emettere 12 avvisi di accertamento per le annualità d’imposta più remote nei confronti di 6 delle società sottoposte ad attività di verifica fiscale.

Condividi: