Sport
    Sabato , 18 Novembre 2017     16:58

Il Rimini F.C. riparte dopo la sconfitta di Imola: domani sfida al Neri contro il Triestina

RIMINI – Dopo il passo falso dell'ultima giornata, quando il Rimini F.C. è stato battuto 5 a 2 in casa dell'Imolese, ora i ragazzi di mister Muccioli sono chiamati a rialzare la testa e proseguire la corsa alla vetta. Vietato dunque lasciarsi punti indietro nella prossima partita, che vedrà i biancorossi affrontare in casa al Romeo Neri il Triestina, che occupa la tredicesima posizione in classifica.

Alla vigilia della sfida di domani, mister Muccioli ha dichiarato: “Veniamo da una sconfitta pesante, un passivo forse più ampio rispetto a quanto effettivamente visto sul campo. Fortunatamente il calcio dà subito la possibilità di ripartire, a noi di farlo davanti al nostro pubblico. Tifosi che anche a Imola ci hanno seguiti in gran numero, con tanto calore e che soprattutto, nonostante il risultato, a fine partita ci hanno applauditi perché hanno capito che abbiamo dato tutto. Per ripagarli del loro affetto domani non possiamo far altro che riscattarci immediatamente e regalar loro una soddisfazione”. Poi prosegue: “Pur essendo reduci da 6 successi consecutivi è stata una sconfitta che ci ha dato fastidio, tutte le sconfitte o le prestazioni non all’altezza sono per noi difficili da digerire. Ciò che di buono abbiamo fatto sino a questo momento non può essere cancellato da una partita, è però indubbio che la voglia di ripartire e di giocare è ancora maggiore rispetto a quella delle precedenti settimane”.

Attenzione comunque al Triestina. Come fa notare il mister infatti: “Affrontiamo un avversario che sino a qualche settimana fa ha attraversato momenti difficili, pur disponendo di elementi di categoria. Con il cambio di allenatore ha invertito la tendenza andando a vincere gli ultimi due incontri, l’ultimo col Montevarchi che è formazione molto importante. Fiorucci è un allenatore di grande esperienza e che conosce bene la Serie D, dunque ci misureremo con una squadra ostica. Noi, a prescindere da tutto, dobbiamo fare la prestazione per cercare di portare a casa il bottino pieno”.

Attenzione, carica, ma anche serenità in casa biancorossa. “I musi lunghi ci sono stati domenica e alla ripresa degli allenamenti, un inizio di settimana difficile perché i ragazzi sono molto attaccati a questa maglia e vogliono far bene", ha commentato Muccioli. "La società ci è stata vicina ed è passato il concetto che si è trattato di un incidente di percorso, con la consapevolezza che sino a questo momento abbiamo dimostrato una crescita continua e che siamo una buona squadra. Non dobbiamo abbatterci nei momenti difficili così come non ci siamo esaltati quando le cose andavano meglio. Dobbiamo ripartire con concentrazione e determinazione, consapevoli del fatto che domani affronteremo una squadra che verrà a fare la guerra. Noi dovremo essere pronti a fare altrettanto”.

Condividi: