News Salute

IL GRIDO LIBERTA’ INNONDA RIMINI E NON SOLO…

Il popolo chiede chiarezza ad un ministro che ha fatto solo del casino mediatico con decisioni e dictat uniche al mondo.

Decisioni che impongono senza possibilità di scelta vaccini che possono essere deleteri e pericolosi per molti.

Più volte è stato sottolineato il fatto che gli immigrati non fossero vaccinati, ma su questo si é sorvolato.

Quindi si era consapevoli che avrebbero potuto essere portatori di virus estremamente pericolosi e anzichè sottoporre

questi "profughi" ad isolamento temporaneo ed a vaccinazioni, si è optato per vaccinare tutti gli italiani.

L'obiettivo è chiaro, é un businnes ciclopico, per molti incomprensibile.

La gente, il popolo italiano non ha le fette di mortadella negli occhi e si sta ribellando pacificamente ad una decisione

assurda e penalizzante. 12 vaccini obbligatori sono un'esagerazione.

In nessun Paese al mondo avviene questo.

Forse è il caso di sedersi ad un tavolo e discutere con serenità per trovare una soluzione che possa tranquilizzare tutti.

Gli italiani non sono contrari alle vaccinazioni, ma esse devono essere effettuate con criterio, ben sapendo che ogni essere umano

è diverso dall'altro e può reagire a certi farmaci in maniera difforme.

Se il Governo tirerà dritto nel suo incedere, non sappiamo cosa escogiteranno i genitori che non intendono assolutamente

obbedire all'ordine esecutivo della Lorenzin e dei suoi colleghi. Chi andrà a scuola a settembre?

Condividi: