Cultura
    Giovedì , 6 Settembre 2018     10:40

Gradara: The Stormchaser – Il cacciatore di temporali

Da sinistra a destra: Filippo Gasperi, Francesco Gennari, Federico Mammarella

La splendida cornice del teatro di Gradara ha ospitato il giovane Francesco Gennari che ha presentato al pubblico la propria passione per i temporali e gli eventi meteorologici. Una passione quella di Francesco nata che era un bambino grazie al film “Twister” che lo ispira e lo porta poi ad intraprendere un’attività fuori dal comune: cacciare temporali, o come si dice in gergo americano “Stormchaser”.

Ora ha 26 anni, ed è già da 5 anni che svolge questo lavoro a livello professionale mettendoci anima e corpo in ciò che fa.

Mediante lo studio dei modelli  fisico matematici, riesce a prevedere in quale zona si potrebbero manifestare questi eventi meteorologici, percorrendo migliaia di chilometri per immortalarli. Principalmente si concentra nello studio di temporali o trombe d’aria lungo le coste del Mar Adriatico o nelle pianure del centro-nord ma è propenso ad ampliare i propri orizzonti ampliando il suo campo di ricerca.

Il suo obbiettivo, oltre a realizzare fotografie e video mozzafiato, è quello di sensibilizzare il maggior numero di persone e far loro conoscere questa scienza in maniera adeguata, senza sottovalutarla. Questo paese ha tante risorse ed esperti nel campo, ma spesso vengono utilizzate dalla gente siti o app che raccontano il falso. E’ perciò importante usare una corretta terminologia al fine di dare una corretta informazione.

Durante la conferenza stampa sono intervenuti il sindaco di Gradara Filippo Gasperi e il consigliere comunale Federico Mammarella che hanno riconosciuto il talento straordinario di Francesco e raccontato il grande piacere di valorizzare un giovane del posto.

Dal 10 settembre al 23 settembre, presso lo spazio espositivo BBC, sempre a Gradara, si terrà la mostra nella quale verranno presentate ed esposte le fotografie di Francesco.

Condividi: