Cultura Eventi

Giornate Europee del Patrimonio: apre al pubblico il cantiere di Castel Sismondo a Rimini

RIMINI – Domenica 24 settembre il cantiere di Castel Sismondo si aprirà al pubblico in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio 2017. Un’occasione per proporre ai cittadini, nella sua nuova veste, un monumento simbolo della città di Rimini, oggetto di un impegnativo intervento di riqualificazione, tuttora in corso e in via di completamento; un approccio volto alla rivalutazione del monumento nel suo contesto, ricomprendendone il valore storico-artistico nella pianificazione urbanistica. L’apertura al pubblico del cantiere consentirà di fornire ai cittadini un’anteprima sullo stato dei lavori, con particolare riferimento ai ritrovamenti archeologici effettuati durante le numerose indagini realizzate dai sondaggi degli anni Ottanta del secolo scorso agli scavi estensivi condotti tra il 2015 e il 2016. 

La visita guidata agli scavi archeologici permetterà di illustrare ai visitatori gli esiti delle ricerche, costituiti dai resti di strutture demolite che ricordano gli eventi e i cambiamenti più significativi del complesso architettonico, da Castello costruito radendo al suolo un quartiere residenziale a struttura difensiva, poi carcere e infine accampamento durante la guerra. I monumenti sono stati lasciati a vista dopo un accurato restauro che ha visto la sinergia di architetti, archeologi e restauratori nella restituzione a cittadini e turisti di uno dei principali monumenti malatestiani di Rimini.

Dopo un breve saluto dell’assessore alle Arti Massimo Pulini, alle 16.15 prenderanno avvio le visite guidate agli scavi a cura della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le Province di Ravenna, Forlì Cesena e Rimini. Le visite si susseguiranno ogni 30 minuti fino alle 18.45, ora dell'ultima visita.

Condividi: