Sport
    Lunedì , 20 Novembre 2017     12:57

Emozioni e due medaglie argento nel fine settimana per il Mondosquash Riccione

RICCIONE – Emozioni e medaglie nel fine settimana per gli atleti del Mondosquash Riccione al "Polish Junior Open" e al "Città d'Italia Psa closed" di Rende. L'under 15 Giulia Semprini sfiora la medaglia d'oro al "Polish Junior Open", confermando gli ottimi segnali di crescita. Nella partita d'esordio vince 3-0 senza troppi patemi contro l'ucraina Tverdochelb per poi ripetersi contro la padrona di casa Grzechowiak con identico risultato. Al terzo turno del girone la riccionese cede 3-0 contro la numero due del seeding Holzbauerova nonostante se la giochi a viso aperto. Una sconfitta comunque indolore perché in semifinale Semprini supera 3-1 la grande favorita inglese Sofia John. La partita è molto equilibrata ma la riccionese trova la giusta profondità e smorzate decisive (parziali 11-9, 11-9, 5-11, 11-9). In finale Semprini ha l'occasione di riscattarsi contro Holzbauerova. Nel primo game abbozza una parziale rimonta ma cede 11-7, poi accusa un calo e la ceca riesce ad avere la meglio vincendo 3-0.

Nella spedizione in terra polacca i ragazzi Mattia Mulazzani (under 17) e Davide Morri (under 15) nei rispettivi tabelloni superano il primo turno contro i polacchi Jakub (3-0) e Kuc (3-0). Nel secondo atto Mulazzani pesca Lubos e combatte ad armi pari ma cade al quinto set (2-3). Anche Morri, tenace in ogni game, rende la vita difficile a Hernes, che però alla fine la spunta 3-0. Nei tabelloni di recupero, Mulazzani chiude al 15° posto e Morri 11°.

Nel "Città d'Italia Psa closed" di Rende Eleonora Magnani non riesce nell'impresa nella categoria Élite femminile e deve accontentarsi del secondo posto. In finale la padrona di casa Tartarone è implacabile e con il punteggio di 3-0 festeggia il successo. Per l'atleta riccionese vittoria facile ai quarti contro D'Alessandro (3-0) e in rimonta contro Bartoli in semifinale (3-1).

Qualche delusione invece tra i maschi perché Oliviero Ventrice dopo il trionfo di Padova, complice un infortunio, non riesce a salire nemmeno sul podio. Nella prima sfida "Olly" vince 3-0 nel derby con il compagno Poggiali (che supera il primo turno contro Pisano), poi ha vita facile anche contro Lasciarrea (3-0). In semifinale rimedia un infortunio e alza bandiera bianca 3-2 contro Bilal, per poi non partecipare alla "finalina". Alberto Matteazzi dopo i primi due game combattuti mette la freccia e si impone 3-1 contro Santagata ma nulla può contro Bilal ai quarti (0-3). Federico Morganti passa 3-0 contro il cosentino Curcio, ma al secondo turno viene eliminato dal vincitore del torneo Farneti. Nel tabellone dei recuperi, Matteazzi chiude sesto mentre Poggiali superando 3-1 Laboccetta si piazza nono. Undicesimo Morganti.

Condividi: