Cronaca

DUE ARRESTI DEI CARABINIERI A RIMINI, IN MANETTE ANCHE UN NOMADE DEL CAMPO DI VIA ISLANDA

Dalle ore 20:00 del 18 maggio alle ore 06:00 odierne, i Carabinieri del Comando Compagnia di Rimini, hanno effettuato un servizio di controllo del territorio, al fine di prevenire e reprimere reati contro il patrimonio, connessi alle sostanze stupefacenti ed alla guida in stato di ebbrezza. Nel servizio straordinario di controllo, sono stati impiegati più di 20 militari della compagnia di Rimini, nonché personale aggregato della Compagnia Intervento Operativo di Firenze, del Nucleo Cinofili di Torreglia (PD) e personale della Stazione Carabinieri Forestale di Rimini, che hanno pattugliato il territorio presidiando le principali vie di comunicazioni e i parchi cittadini (Cervi e Briolini). Militari della Stazione CC di Viserba hanno tratto in arresto P.L., di anni 50, pregiudicato residente a Rimini presso il campo nomadi di via Islanda, destinatario di un provvedimento emesso dalla Corte d’Appello di Bologna per l’ aggravamento della misura cautelare in essere dell’obbligo di presentazione alla P.g. concessagli in quanto resosi colpevole del reato di furto aggravato commesso in Cattolica. Militari della Stazione di Rimini Miramare hanno rintracciato e tratto in arresto presso un residence di Marebello, M.G., casertano di anni 32, in quanto è risultato destinatario di un provvedimento emesso dalla Corte d’Appello di Ancona per l’aggravamento della misura cautelare in essere dell’obbligo di dimora nel comune di Rimini. I militari dell’Aliquota Radiomobile del Comando Compagnia hanno denunciato in stato di libertà per il reato di rapina impropria, N.C.M., senegalese di anni 39, il quale dopo aver asportato alcuni generi alimentari all’interno del Conad di viale Vespucci, aggrediva il titolare che lo aveva scoperto al fine di garantirsi la fuga. Solo il pronto intervento dei militari permetteva la cattura dello stesso.

Durante il pattugliamento dei parchi cittadini il cane antidroga in forza al Nucleo Cinofili di Torreglia (PD), rinveniva all’interno di un folto cespuglio grammi 65,00 di marijuana, abbandonata da ignoti alla vista dei militari.

Gli altri carabinieri impiegati nel controllo alla circolazione stradale hanno denunciato in stato di libertà un automobilista, il quale è stato sorpreso alla guida della propria autovettura, con tasso alcolemico superiore a 0,80 gr/lt. Inoltre altri 3 automobilisti, sorpresi a guidare con un tasso alcolemico inferiore al 0.80 gr/lt, sono statisanzionati amministrativamente, anche se per loro è scattato il ritiro della patente.

Condividi: