Cronaca

DROGA: DA SAN PATRIGNANO NUOVO ALLARME, AUMENTA IL CONSUMO TRA I GIOVANI

 Problema tossicodipendenza sempre più giovane, a 30 anni di distanza dalla prima Giornata mondiale per la lotta alla droga, che ricorrerà lunedì. Secondo i dati dell' 'Osservatorio San Patrignano 2017', ricavati analizzando le 517 persone accolte nel 2016, l'età media di chi ha richiesto aiuto si è abbassata a 28 anni, uno in meno rispetto all'anno precedente. Il 77,4% dei neo ingressi sono under 35 e 32 i minorenni entrati in percorso.
L'età media del primo contatto con le sostanze è 14 anni, perlopiù attraverso hascisc e marijuana con una veloce escalation nell'uso di sostanze, passando per ecstasy, allucinogeni e anfetamina, per arrivare a cocaina (18 anni) ed eroina (19). La cocaina resta la sostanza più utilizzata, dal 90,3% dei neoentrati, segue la cannabis (88,8%). Se invece si guarda alla dipendenza primaria, cioè la principale sostanza da cui dipende chi entra in comunità, l'eroina la fa da padrona per il 46% dei ragazzi, la cocaina per il 37% e il resto è suddiviso fra le altre sostanze.

Condividi: