Cronaca

DOPO IL SALVATAGGIO DELLA BAMBINA ALL’IPER DI SAVIGNANO, UN ALTRO CASO MA DIVERSO ALLE “BEFANE”

Due episodi distinti, due bambine per fortuna salvate. Il primo, che vi abbiamo descritto, è successo mercoledì pomeriggio alle 15.30 nel parcheggio dell'Iper di Savignano dove una coppia straniera ha lasciato chiusa in auto una bambina di due anni sotto il sole con il finestrino parzialmente aperto andando a fare shopping in un negozio di calzature. I passanti hanno sentito il pianto della piccola, uno di loro è riuscito ad aprire lo sportello e la bambina zuppa di sudore e con un inizio di disidratazione è stata portata in salvo. Avvisati i carabinieri, è stata denunciata la coppia di genitori per abbandono di minore.

Secondo episodio quattro ore più tardi a Rimini, stavolta all'interno delle "Befane". Un'altra bimba rimasta chiusa in auto per un errore manuale di sua madre che ha azionato la chiusura centralizzata non riuscendo poi ad aprire le portiere. E' stata la stessa donna a dare l'allarme. I Vigili del fuoco, giunti sul posto, hanno liberato la bambina rimasta prigioniera all'interno della vettua.

Condividi: