Poesia
    Domenica , 19 Novembre 2017     19:16

DI VERSO IN VERSO: Rubrica a cura della dott.ssa Agnese Monaco [Poesia]

Salve a tutti, la nuova rubrica “Di verso in verso” su Voce23 è finalmente iniziata, a battesimo di questa esperienza,  la vincitrice del “100 Thousand Poets for Change Rome 2017 – La Giornata Mondiale della Poesia con Agnese Monaco”, ossia la bravissima Alessandra Corsini che ha ottenuto gli “Ambiti Allori” grazie alla poesia “Carestia di pace”. Ogni settimana entreremo nei versi e nelle vite dei poeti! Ricordiamo a tutti i poeti che per partecipare basta inviare i propri versi alla mail agnese.emme@hotmail.it con oggetto poesia Voce23, la poesia scelta sarà pubblicata di domenica nella rubrica dedicata alla poesia.

 Carestia di pace  
 di Alessandra Corsini

Ho visto la pace e la guerra negli occhi.
Ho visto le rughe trattenere il sudore
e farsi memoria.
Uomini inclinati alla vita
perché semi caduti
nei ventri di donna.
Ho visto lacrime di tutti I paesi
e la fatica pendere sugli usci delle porte.
Ho visto deformità senza soluzione
e orfani che non distinguono l’amore.
Ho visto la storia spartirsi nascite e morti e
la prima stella della notte che ripete i suoi secoli.
E al risveglio ogni giorno
quel desiderio di pace
che nessuno confessa.

A Dearth of Peace

I saw peace and war in the eyes.
I saw wrinkles hold sweat
and become memory.
 Men bent toward life
because they’re seeds fallen
in women’s bellies.
I have seen tears of all countries
and toil hang on entry doors.
I have seen deformities without solutions
and orphans who do not recognize love.
I have seen history sharing births and deaths
and the first night star repeating its centuries.
And in waking each day
that yearning for peace
that nobody avows.

  
 

L'intervista ad Alessandra Corsini

  1. Ciao Alessandra benvenuta in questo nuovo viaggio nella poesia, la tua splendida “Carestia di Pace” ha ottenuto dai giudici il massimo all’unanimità nell'edizione 2017 del “100 Thousand Poets for Change -La giornata Mondiale della poesia con Agnese Monaco – Rome”. Cosa ti ha spinto a scrivere questi versi?

Carestia di pace l’ho scritta in viaggio, senza penna, ogni passo uno sguardo, ogni passo un rigo, mentre camminavo in silenzio tra i più miseri del mondo, poveri, sporchi, nudi e malati, vivi senza il permesso di vivere, soprattutto in India dove morire è un gesto comune. Materialmente invece l’ho scritta a New York dove la più grande povertà è l’indifferenza. 

  1. Cosa significa per te Carestia di Pace?

La Pace per me è la grande fame dell’uomo, la grande mancanza, la ferita più antica e atroce, la somma di tutti i desideri possibili. Mi piace pensare che possiamo svegliarci senza avversari, intimi con la vita e di sorridere insieme.

  1. Quali sono i tuoi prossimi progetti?

I miei desideri, più che progetti, sono di pubblicare i nuovi romanzi e poesie e dare luce alle parole silenti scritte nel corso della vita, ma soprattutto il desiderio più grande è vivere e morire da poeta, con il cielo negli occhi e il cuore che bacia la terra.

       

Contatti di Alessandra Corsini : https://alessandracorsini.wordpress.com/

Libri attualmente disponibili: Il Vento Racconta – Riso Bianco
Per info : alessandra.corsini@alice.it

 

       
       
Condividi: