Sport

Collaborazione della squadra maschile con Riccione, scontro Rimini F.C. e Femminile Rimini Calcio

RIMINI – La settimana scorsa il Rimini F.C. ha ufficializzato l'accordo di collaborazione con la società di calcio Femminile Riccione. A seguito della nascita di questa intesa, l'allenatore e il Presidente della controparte femminile del calcio riminese, ovvero A.S.D. Femminile Rimini Calcio, hanno scritto due giorni fa una lettera dove sottolineano il rammarico per la mancata collaborazione tra le due società riminesi e il dispiacere nell'apprendere il progetto di aggregazione del Rimini F.C con le "rivali" di Riccione.

Il testo intero della lettera al seguente link: http://www.femminileriminicalcio.it/wp-content/uploads/2017/09/Lettera-aperta-a-Rimini.pdf

Arriva quindi la risposta dagli uffici del Rimini F.C. Come riporta il comunicato: "Il Rimini F. C. fa accordi con le società e i partner che ritiene più idonei o funzionali allo sviluppo del suo progetto, alla luce dell’importanza che può avere una società che incorpora prime squadre femminili o che dispone di un vivaio proprio. Per tale motivo si è deciso di collaborare con la Femminile Riccione dove, da molti anni, opera un gruppo dirigente di prim’ordine sotto la guida di Arianna Fabbri, Federica Cesari e Claudia Petrosillo che, in poche stagioni, ha portato la prima squadra in Serie B. La Femminile Riccione conta circa 120 tesserate, tra prima squadra, juniores, settore giovanile e scuola calcio, con ragazze che provengono dalla provincia di Rimini e anche dal Pesarese. La Femminile Rimini Calcio, costituitasi 3 anni fa, a oggi non ci risulta invece abbia ancora allestito un vivaio/settore giovanile proprio né, tantomeno, ci risulta abbia costituita una scuola calcio femminile con l’Accademia Riminicalcio Vincenzo Bellavista."

Inoltre, la società sostiene una diversa versione da quella riportata nella lettera della Femminile Rimini Calcio sull'incontro tra i vertici delle due squadre riminesi. Sempre sul comunicato si legge: "Smentiamo categoricamente la ricostruzione relativa all’incontro dello scorso dicembre. Mai abbiamo affermato che la Femminile Rimini Calcio, per avviare una collaborazione con il Rimini F. C., si sarebbe dovuta fondere con la Femminile Riccione. Abbiamo semmai auspicato, ma è cosa ben differente, ci potesse essere una collaborazione tra le due realtà. Esattamente ciò che stiamo cercando di portare avanti noi stessi con tante società calcistiche, e non, della provincia."

Infine, la lettera dei dirigenti della Femminile Rimini Calcio tocca il tema dei colori biancorossi, sottolineando l'importanza dell'identità solo e soltanto riminese di chi li indossa. 

La diatriba è complessa e non è semplice stabilire dove risiede la verità. Ci auguriamo solo che le due società riminesi possano marciare assieme, anche su percorsi differenti se necessario, in armonia fra loro e che questi screzi non finiscano per minare quanto di buono fatto e quanto di buono verrà.

Condividi: