Eventi
    Giovedì , 6 Settembre 2018     16:30

CANTIERE POETICO PER SANTARCANGELO- 4.a edizione

IL GRANDE RACCONTO

teatro di lettura e prose per la scena

di Tonino Guerra

 

Santarcangelo di Romagna, dal 3 al 9 settembre 2018

 

Nel teatro occorre sempre l’idea di un pubblico, cioè il lettore, l’ascoltatore, che completi quello che l’autore semplicemente annuncia. Noi abbiamo un gran bisogno dell’apporto di chi guarda.

Dall’intervista di Walter Valeri a Tonino Guerra, Sipario Emilia Romagna 1994

 

Fin dalla mattinata di domani, venerdì 7 settembre, la quarta edizione del Cantiere poetico si affaccia al fine settimana con un calendario ricco di appuntamenti dedicati al teatro di lettura di Tonino Guerra e non solo.

 

Alle ore 10.30, infatti, è prevista la prima azione urbana dei partecipanti (dagli 8 ai 23 anni) al laboratorio ‘’Odissea. Viaggio in otto canti”, curato da Teatro Patalò: immagini, cori, coreografie e azioni per raccontare i sogni con il corpo, abitando luoghi reali e immaginati, a partire dall’Odiséa di Tonino Guerra. L’incursione avrà luogo per le vie del paese e terminerà in Piazza Ganganelli.

 

Alle ore 17 invece inaugura (In)Verso, mostra mercato dell’editoria indipendente curata dall’Associazione culturale Interno4, che porta in Piazza Ganganelli gli editori indipendenti con l’esposizione delle loro più recenti pubblicazioni e un programma di incontri con autori e case editrici.

 

Alla stessa ora, in Biblioteca Baldini, avrà luogo l’incontro dal titolo “Il miele in cima a una spada. Omaggio a Tonino Guerra, amico e maestro” a cura di Letizia Quintavalla (Teatro delle Briciole), con la partecipazione di Rita Giannini e Morello Rinaldi.

 

Racconti, frammenti video e audio inediti testimonieranno il lungo sodalizio di Tonino con il Teatro delle Briciole e i primi allestimenti delle sue opere: Cenere, La casa dei giardini interni, Il grande racconto, Racconto orientale. In conclusione sarà possibile assistere anche alle Dediche e documenti di Emma Dante con La farfalla (video 00.23 min.), Chiara Guidi con Canto delle ombre (audio 4.15 min.), Eugenio Barba e Tonino Guerra Pennabilli, 27 marzo 2008 (video 30.13 min.)

 

Alle ore 18.30 di nuovo in Piazza Ganganelli (In)Verso propone un primo Incontro con l’autore: Carta Bianca editore presenta la nuova raccolta di poesie di Luca Patelli, Somnium: dialoga con l’autore Elisabetta Zambon, letture a cura di Stuart Burnett.

 

Alle ore 19.30 Annalisa Teodorani presenta il secondo appuntamento con “Sulle orme di Tonino: voci in viaggio con il poeta”, insieme a Gilberto Bugli nella suggestiva cornice della grotta di famiglia. Per motivi di spazio, è obbligatoria la prenotazione chiamando al numero 333/3474242.

 

Alle ore 20.45 in Piazza Ganganelli (In)Verso propone l’incontro dal titolo “La parola in musica”: Pierfrancesco Pacoda intervista il cantautore e chitarrista Federico Poggipollini insieme allo storico produttore del punk bolognese Oderso Rubini, tra le cantine dell’underground e gli scenari dei mega concerti.

 

Chiude la serata l’attesissimo appuntamento con Giuseppe Cederna al Teatro Il Lavatoio (ore 22.00), che tra i testi del teatro di lettura di Tonino Guerra ha scelto di leggere L’albero dei pavoni, accompagnato dagli intermezzi musicali dal repertorio di Astor Piazzolla – uno degli autori preferiti di Tonino – a cura di Fabrizio Flisi e Tiziano Paganelli

 

Cantiere poetico per Santarcangelo è un progetto promosso e sostenuto da Comune di Santarcangelo, Focus – Fondazione Culture Santarcangelo e IBC – Istituto dei beni artistici culturali e naturali – Regione Emilia-Romagna, in collaborazione con Associazione culturale l'arboreto e Associazione culturale Interno4.

 

A partire dal 2015 l’Amministrazione comunale ha scelto di costruire un progetto innovativo per riflettere sulla cultura della poesia che da molti decenni caratterizza la vita artistica e quotidiana della città. Con la produzione di nuove opere contemporanee, il Cantiere poetico per Santarcangelo mira ad approfondire e rinnovare nel tempo le relazioni fra la comunità e la sua identità poetica.

 

Il Cantiere poetico si propone di immaginare collettivamente visioni di una nuova cultura popolare di ricerca, per il futuro e le nuove generazioni, con l’intento dichiarato di tradurre il valore culturale del movimento letterario del “Circolo del giudizio” per raccontarlo attraverso un linguaggio più attuale, come quello delle arti sceniche contemporanee, della musica, della street art e dei social network.

 

 

Il programma completo è disponibile sul sito www.cantierepoetico.org

 

 

Ingresso a contributo libero

Abbiamo scelto di lasciare a ogni spettatore la libertà e la responsabilità di riconoscere alle singole proposte e al programma nel suo insieme il “valore” che desidera corrispondere.

Condividi: