Sport
    Lunedì , 20 Novembre 2017     15:58

[calcio] Promozione E.R. Girone D – Stella Vs Bellaria, 1 – 0.

La Stella domina ma vince di misura al 94'.

Primo Tempo

5’ – Parte forte la Stella con Greco che si libera in area e mette in mezzo un bel pallone ma non c’è nessuno a raccogliere.

8’ – Ancora Stella in avanti sempre con Greco che va via in slalom ma viene fermato in corner

10’ – Si affaccia in avanti il Bellaria: Su una punizione dalla tre quarti esce sicuro Temeroli che incredibilmente si lascia sfuggire il pallone che poi finisce a lato di un soffio. Brivido.

19’ – Azione rocambolesca della Stella: da una punizione nei pressi del corner, il colpo di testa di Gabellini viene ribattuto, quindi Garcia a botta sicura stampa il pallone sulla traversa, non è finita, Lazzaretti raccoglie e calcia alto dal limite.

22’ – Con una bella azione la Stella libera in profondità Martin che da dentro l’area  mette in mezzo, cross ribattuto.

25’ – Il Bellaria ancora pericoloso da calcio piazzato: cross in area per l’incornata di Hamed che prende il tempo alla difesa ma spara alto a due passi da Temeroli.

29’ – Gol annullato Stella: in contropiede i padroni di casa liberano Gacovicaj a tu per tu con Trezza, l’attaccante non sbaglia ma viene fermato dall’assistente dell’arbitro che fischia un fuorigioco dubbio.

38’ – Dinuovo Stella con Greco che si gira in area in mezzo a due e mette in mezzo, palla ribattuta dagli ospiti.

40’ – Per la Stella ancora Greco si libera dal limite con un sinistro a giro centrale, respinge Trezza.

42’ – Bellaria in avanti: Bella azione di Matteoni sulla fascia che si libera di due avversari e mette in mezzo per Hamed che cicca il pallone con il sinistro.

46’ – Stella in ripartenza con Gacovicaj che va via in slalom sulla fascia e mette in mezzo per Greco che dall’altezza del dischetto calcia alto.

47’ – CI prova ancora la Stella con Cicchetti che spara dal limite, la palla respinta dal portiere arriva sui piedi di Gabellini che tira fuori da ottima posizione.

48’ – Proprio allo scadere ancora Cicchetti recupera un pallone prezioso sulla tre quarti e lancia Greco che anticipa Trezza, il portiere del Bellaria riesce in qualche modo a smorzare il tiro e il pallone viene allontanato a porta vuota dalla difesa.

Secondo Tempo

58’ – Stella in avanti: Lancio millimetrico di Cicchetti per Gavicovaj che controlla in area con il destro ma calcia male di sinistro, palla fuori.

59’ – Ancora Stella: Sponda di testa di Garcia per Greco che calcia al volo di sinistro dal limite, la palla sfiora il palo alla sinistra di Trezza che tira un sospiro di sollievo.

70’ – Per la Stella ancora Greco se ne va in slalom in area ma il suo cross è ribattuto in angolo.

74’ – Forcing della Stella: Punizione dalla tre quarti, la palla sul secondo palo è buona per Baschetti ma il suo tiro da posizione ravvicinata finisce comodo nei guanti di Trezza.

83’ – Sempre Stella: Gabellini palla al piede con una azione personale arriva al tiro e impegna Trezza che si salva in angolo.

89’ – Pasticcio della difesa del Bellaria che regala palla agli avversari in ripartenza, se ne avvantaggia De Martino che dal limite dell’aria spiazza il portiere avversario con un bel destro rasoterra, il pallone però colpisce il palo interno e in qualche modo la difesa riesce a liberare. Porta stregata.

94’GOL Stella. A una manciata di secondi oltre il tempo di recupero, concessi dall’arbitro per alcune perdite di tempo degli ospiti che provano a raffreddare la partita, parte un cross dalla tre quarti d’attacco sinistra dei padroni di casa: Il traversone è teso ed è Gabellini ad anticipare tutti con un colpo di testa che scavalca un Trezza incolpevole e finisce in rete. La tribuna esplode, la palla torna al centro, il Bellaria batte, l’arbitro fischia la fine.

Migliori in campo: Gabellini (Stella), Hamed (Bellaria).

La Stella domina la partita per tutti e 94 i minuti ma non riesce a concretizzare, vittoria comunque importantissima che lancia i ragazzi di Mr. Boldrini in una posizione di classifica "comoda". Il Bellaria dimostra di saper soffrire con caparbietà ma concede troppi spazi e crea poco, posizione di classifica a dir poco "critica".

S.P.

Condividi: