Politica

BERSELLI SPINGE CIOTTI E I FANS DI BATTAZZA GRIDANO ALLO SCANDALO: MINACCIA DI DENUNCE E SCONTRO

Prologo: Filippo Berselli, ex deputato della Repubblica ed ex sindaco di Montefiore Conca, scrive sulla carta intestata del Comune di Montefiore un'ode pubblica a Giorgio Ciotti candidato sindaco a Morciano. Apriti cielo. I seguaci dell'ex sindaco Battazza, pezzo forte del Pd, finito nei guai giudiziari per il padiglione della fiera, replicano stizziti gridando allo scandalo perché l'attuale prosindaco ha utilizzato la carta intestata del Comune per uno spot elettorale. Pochi minuti fa la controreplica di Berselli: "Nel gruppo UNITI PER BATTAZZA – dice Berselli – si sostiene che bisognerebbe denunciarmi perché avrei commesso un reato utilizzando la mia carta di Prosindaco di Montefiore Conca per auspicare la elezione di Giorgio Ciotti a Sindaco di Morciano di Romagna. Proprio loro parlano di reato! È come parlare di corda in casa dell'impiccato". Se ne vedranno e se ne sentiranno di certo delle belle".

Condividi: