Cronaca

ALBANESE TENTA DI UCCIDERE UN CONNAZIONALE IN UNA CASA FAMIGLIA A MONTE COLOMBO

Tentato omicidio sabato verso le 18 in una casa famiglia di Monte Colombo, dove un albanese di 26 anni ha accoltellato con 5 fendenti all'addome, al torace e alle gambe, un connazionale di 27 anni per una sorta di vendetta. Il giovane è stato arrestato, su mandato del sostituto procuratore Davide Ercolani, dai carabinieri di Riccione. L'ipotesi di reato è tentato omicidio aggravato dall'uso dell'arma, un coltello da cucina con una lama di 30 centimetri. Il ferito, trasportato d'urgenza in ospedale è in prognosi riservata, ma non sarebbe in pericolo di vita. Entrambi gli albanesi sono ospiti della comunità, il 26enne aggressore era in prova d'affidamento ai servizi sociali, il 27enne in regime di detenzione domiciliare. Quando i Cc sono arrivati sul posto, allertati dagli operatori della comunità, hanno disarmato il 26enne, anch'egli rimasto ferito nel corso dell'aggressione.

Condividi: