News Sport

Al via la terza edizione del “Transitalia Marathon”, 293 piloti partiranno giovedì da Rimini

RIMINI – Si avvicina la data della partenza per i 293 piloti iscritti alla terza edizione della "Transitalia Marathon", la manifestazione mototuristica internazionale inserita nel calendario della Federazione Motociclistica italiana. L'inizio della corsa sarà giovedì 28 settembre, ore 8, nella cornice di piazzale Fellini a Rimini. Quasi 300 piloti, di 13 nazionalità differenti, attraverseranno 130 comuni di 7 provincie e 4 regioni. Tre le tappe di cui si compone l’edizione 2017, per un totale di quasi 900 chilometri tra le bellezze incontaminate della natura e alcuni tra i borghi più belli e suggestivi che tutto il mondo invidia all’Italia. Si parte giovedì, da piazzale Fellini a Rimini con arrivo a Passignano sul Trasimeno. Il giorno seguente la carovana arriverà a Leonessa mentre l’atto conclusivo, in programma nella giornata di sabato, prevede l’arrivo nella città di Fermo. La Transitalia Marathon attira ogni anno più appassionati e i partecipanti sono passati da 120 nell'edizione 2015 a 293 in questa edizione. L'organizzatore dell'evento Mirco Urbinati ha spiegato: “Ci apprestiamo a vivere questa nuova sfida con grande entusiasmo, un’emozione che ci arriva dalle tante persone che, da tutto il Mondo, hanno deciso di partire per vivere assieme a noi questa esperienza. Lo scorso gennaio abbiamo dovuto chiudere le iscrizioni dopo appena 14 minuti perché sono stati circa 200 coloro che avevano già aderito alla manifestazione e, purtroppo, abbiamo dovuto dire no a diverse centinaia di piloti che avrebbero voluto partecipare. Questo è lo spirito che ci auguravamo di poter trasmettere quando, dando vita a Transitalia Marathon, abbiamo inteso far rinascere il mito della Transitalia degli anni Ottanta e Novanta. Un sogno che è divenuto una realtà conosciuta in tutto il Mondo”.

Un evento che coniuga lo stile rallystico con il turismo, che ha incontrato l'immediato appoggio della Fmi. “La nostra è una Federazione multidisciplinare che, tra le tante attività di cui si occupa, cerca di sviluppare il binomio tra turismo e motociclismo. La Transitalia era una manifestazione agonistica che partiva proprio da Rimini, il fatto di rievocarla in maniera non competitiva ma in chiave turistica è stata un’idea vincente che abbiamo deciso di appoggiare sin dalla prima edizione”, ha dichiarato Giovanni Copioli, presidente della Federazione Motociclistica Italiana.

Mercoledì 27 settembre saranno invece consegnati ai partecipanti i 400 Road Book cartacei, interamente tracciati e disegnati da Mirco Urbinati e realizzati grazie alla collaborazione del negozio Motostorm di Morciano di Romagna.


 Il Road Book è la peculiarità della manifestazione, lo strumento di navigazione che caratterizza qualsiasi Rally Internazionale. Preparare un Road Book professionale è un lavoro enorme che richiede mesi di lavoro, sopralluoghi continui e meticolosi, verifica di ogni cambio direzione e dettagli precisi per il chilometraggio e le distanze. Nell’edizione 2017 il Transitalia Marathon metterà a disposizione dei partecipanti che lo hanno richiesto al momento dell’iscrizione tre Road Book, uno per ogni tappa, altamente professionali e dettagliati che regaleranno l’emozione di immedesimarsi in un vero Rally. Le tante note, circa 250 a tappa, renderanno ogni giornata divertente e navigata proprio come da vera tradizione Rallystica.

Transitalia Marathon anche quest’anno ricorderà due indimenticabili amici. “Sergio Santoni, cui allora avevo promesso un giorno avremmo fatto una Transitalia assieme – ha affermato Mirco Urbinati – e Giuseppe ‘Pucci’ Grossi che mi ha dato un grande supporto nell’organizzare l’evento e al quale, anche questa volta, abbiamo assegnato il 109, il numero con cui avrebbe corso la passata edizione. Entrambi sono sempre con noi”.

Condividi: