Cronaca

Al Parco Cervi va sempre di moda la droga: 4 arresti dei carabinieri.

Dalle ore 20:00 del 16 maggio alle ore 06:00 odierne, i Carabinieri del Comando Compagnia di Rimini, hanno effettuato un capillare servizio di controllo del territorio, al fine di prevenire e reprimere reati contro il patrimonio, connessi i reati predatori e quelli concernenti le sostanze stupefacenti, nella aree verdi, in particolare nel “Parco Cervi”. L’attività di controllo, che rientra in un progetto di “sicurezza urbana” coordinato dal Prefetto di Rimini e che coinvolge tutte le Forze di Polizia, ha visto l’impiego di più di 20 militari della Compagnia di Rimini, del locale Gruppo Carabinieri Forestale nonché personale aggregato della Compagnia Intervento Operativo di Firenze e dei Cinofili di Bologna che hanno pattugliato il territorio presidiando le principali vie di comunicazioni e dei centri abitati.

Militari dell’Aliquota Operativa hanno tratto in arresto, Z.S., di anni 24, santarcangiolese e C.A. ragazza 20 enne del forlivese, che controllati nel parco Cervi, a conclusione della relativa perquisizione personale, sono stati trovati in possesso di 40 grammi di marijuana suddivisa in 40 dosi. Hanno rintracciato ed arrestato K.B., tunisino 24 enne, che controllato sempre all’interno del parco, è risultato gravato da ordinanza di custodia cautelare in carcere per reati inerenti lo spaccio di stupefacenti

Militari dell’ Aliquota Radiomobile hanno arrestato in flagranza di furto B.P., riminese 46 enne pregiudicato, poiché sorpreso mentre stava perpetrando un furto all’interno degli spogliatoi-uffici della associazione calcistica dilettantistica di Via Cappelli.

1 denunciato in stato di libertà, D.M., albanese 22 enne, il quale sottoposto a controllo all’interno del parco Cervi, è stato trovato in possesso di 16 grammi di marijuana. 3 segnalati alla Prefettura, poiché, conclusione delle relative perquisizioni personali venivano trovati in possesso di modiche quantità di stupefacenti.

Condividi: