Eventi Sport
    Martedì , 25 Settembre 2018     10:53

A Ferrara torna il Festival del ciclista lento

Da venerdì 26 a domenica 28 ottobre la seconda edizione lungo le strade di Ferrara

Nella città della bicicletta si incontrano dal 26 al 28 ottobre 2018 gli amanti delle due ruote per partecipare alla "pedalata più lenta del mondo" e ad escursioni slow.
Ci sono persone che si godono la bicicletta senza la sfida di arrivare per primi, né la fatica di pedalare seguendo il contachilometri. Vivono il piacere del viaggio più che del traguardo, apprezzando panorami e curiosità incontrate lungo il percorso. Si ritrovano tutti a Ferrara, dal 26 al 28 ottobre 2018, per un grande evento celebrativo dell'orgoglio di pedalare con lentezza: il Festival del Ciclista Lento (www.ciclistalento.it).
Un'occasione unica, nella città emblema della bicicletta, per vivere le due ruote con il proprio ritmo, partecipando a lente escursioni ed esplorando il cuore del centro storico estense tra palazzi e piazze rinascimentali Patrimonio dell'Umanità UNESCO.
Si comincia venerdì 26 ottobre con un convegno sulla bike economy disponibile anche in streaming online, per parlare con esperti del turismo, dell'economia, della ricerca scientifica e dello sport di mobilità sostenibile e di cicloturismo.
Ma è nel weekend che la manifestazione entra nel clou: sabato 27 ottobre si potrà partecipare alla pedalata più lenta del mondo per le vie di Ferrara, con partenza ed arrivo al velodromo cittadino da poco restaurato.
Un percorso di 5 km da fare in 5 ore, fermandosi ad assaporare prelibatezze enogastronomiche del territorio. Nel pomeriggio, al Velodromo, un evento speciale: il campione del ciclismo Gibì Baronchelli, neo 65enne, torna in pista per stabilire il "record dell'ora alla rovescia", sfidando – per un risultato al contrario – lo storico record del suo rivale di una vita Francesco Moser, nell'intento di percorrere, in un'ora di tempo, meno pista possibile.
La serata prevede invece il Gran Galà del Ciclista Lento, con le Maglie Nere del Giro d'Italia, animata da Guido Foddis e dalla sua rock band a pedali, La Repubblica delle Biciclette, e la partecipazione di Giuseppe Fonzi, ciclista pro Wilier Triestina che festeggia la doppia "maglia nera" al Giro, ottenuta per due anni consecutivi, 2017 e 2018.
Domenica 28 ottobre il festival prosegue con la "scampagnata a pedali" o Gravel delle Delizie: un tour che parte dalll'oasi naturalistica delle Valli di Argenta, lungo strade normalmente ad accesso limitato, per proseguire con la visita tre Delizie Estensi, ville rinascimentali edificate in campagna per l'intrattenimento e lo svago dei signori di Ferrara. Passando dalla Delizia di Benvignante a quella del Verginese, la gravel si concluderà alla Delizia di Belriguardo, a Voghiera, con pasta-party, cerimonia di chiusura e possibile ingresso nel rinnovato Museo civico di Arte antica e rinascimentale.
Il Festival del Ciclista Lento, alla sua seconda edizione, nasce da un'idea del cantautore e cicloturista Guido Foddis ed è organizzato da Slow Travel con Ascom Ferrara e il consorzio turistico Visit Ferrara, con il patrocinio di FIAB e dei Comuni di Ferrara, Argenta, Portomaggiore e Voghiera, e in collaborazione con vari gruppi di associazionismo e volontariato del territorio.

Le iscrizioni al festival sono aperte e disponibili sul sito: www.ciclistalento.it, mentre per il soggiorno a Ferrara il consorzio Visit mette a disposizione tariffe scontate sul sito www.visitferrara.eu, digitando il codice sconto ciclistalento2018.

Programma
Venerdi 26 ottobre – Convegno
La bicicletta come modello di turismo moderno, per valorizzare il territorio e recuperare la funzione sociale dei piccoli centri abitati. La bicicletta come mobilità sostenibile, modello scelto da tutte le grandi metropoli per regolare il traffico urbano. La bicicletta come prodotto di eccellenza artigianale per esportare un Made in Italy di qualità. La bicicletta come strumento per divulgare la cultura e la ricerca ambientale.
Intervengono esperti del mondo del turismo e dell'economia, dello sport e della ricerca scientifica
Sabato 27 ottobre – La pedalata più lenta del mondo
Per le vie di Ferrara, partenza e arrivo al Velodromo cittadino – dalle ore 10.00
5 km in 5 ore per la pedalata che sfida le leggi della fisica e ridicolizza i record dell'ora dei grandi campioni. Andare piano, talmente piano da realizzare un record di lentezza storico. In cinque ore di lento ciclismo godrai la città di Ferrara e assaggerai le tradizioni eno-gastronomiche ad alto contenuto calorico che questo lembo di Emilia sa offrire ai suoi visitatori. Fino a tagliare il traguardo esausto. Perché a pensarci bene, anche andare così piano è una fatica boia.
Il record dell'ora… Alla rovescia
Velodromo "Fausto Coppi", Ferrara – ore 15.00
Gibì Baronchelli sfida Eddie Merckx, Francesco Moser e gli altri assi che hanno fatto la storia del ciclismo correndo a folle velocità per un'ora sulla pista del velodromo. Il nostro campione, che all'anagrafe dichiara 65 anni, ritorna clamorosamente alle competizioni per tentare di registrare un nuovo record: il ciclista che in un'ora percorrerà meno pista. Lo assisterà un motivatore d'eccezione…
Gran Galà del Ciclista Lento By night
Lo show delle Maglie Nere del Giro d'Italia. Conducono Marco Pastonesi e Guido Foddis, con la band a pedali della Repubblica delle Biciclette.
Ospite d'onore Giuseppe Fonzi, Maglia Nera del Giro d'Italia 2018.
Domenica 28 ottobre – La scampagnata a pedali
La gravel delle Delizie
Dopo l'edizione 2017 che ci ha visto arrivare, con ponderata lentezza e fame olimpica, al Castello di Mesola percorrendo lo scenario del Parco del Delta del Po, l'edizione 2018 della scampagnata a pedali percorrerà i territori dell'Oasi naturalistica delle Valli di Argenta, includendo strade arginali di inestimabile bellezza, normalmente ad accesso limitato. Dopo aver visitato le Delizie Estensi di Benvignante e Verginese, la gravel si concluderà presso la Delizia Estense di Belriguardo, a Voghiera. Qui verrà celebrata la cerimonia di chiusura del Festival e verrà offerta ai partecipanti la visita del rinnovato Museo di arte antica e rinascimentale.

 

Condividi: