News

11 I PROGETTI AMMESSI AL BILANCIO PARTECIPATO DI SANTARCANGELO. OGGI LA PRESENTAZIONE IN BIBLIOTECA

Sono 12 le proposte arrivate sui tavoli tecnici e della giunta comunale di Santarcangelo in merito al Bilancio Partecipato 2017. I progetti presentati da cittadini o associazioni sono stati esaminati e valutati sulla base di criteri ben definiti, quali la chiarezza del progetto, la sua compatibilità con atti già approvati dall'amministrazione comunale, stima dei tempi e dei costi per la realizzazione e interesse generale della comunità. Dei 12 lavori presentati, 11 sono stati ammessi alla fase di votazione e oggi, mercoledì 28 giugno, alle 18, avverrà la presentazione pubblica dei progetti nella biblioteca del paese. Sono invitati tutti i cittadini proponenti e coloro interessati ad approfondire i temi e i dettagli delle proposte, al fine di poter votare con maggiore consapevolezza nelle giornate dall'1 al 15 luglio. Potranno votare tutti i residenti di Santarcangelo che abbiano compiuto 16 anni: basterà presentarsi all’ufficio relazioni con il pubblico dal lunedì al sabato, dalle 8 alle 13, muniti di un documento di identità valido. Ogni cittadino votante potrà esprimere la preferenza per un solo progetto. Lo scrutinio verrà effettuato lunedì 17 luglio nella sala del consiglio comunale a partire dalle 14.

Presentiamo un'anteprima degli 11 progetti, divisi in quattro categorie: “Spazi e aree verdi” (6 proposte); “Lavori pubblici, mobilità e viabilità” (3 proposte); “Attività socio-culturali e sportive” (1 proposta); “Sviluppo socio-economico” (1 proposta). Verranno finanziati i progetti che avranno ottenuto il maggior numero di voti, fino a esaurimento del budget stanziato.

PROGETTI

Spazi e aree verdi Linda Pagliarani presenta “Il passeggio verde” (25mila euro), proponendo di avviare la riqualificazione delle aiuole di viale Marini con la semina di prato, la messa a dimora di siepi sempreverdi e l’installazione di un sistema di irrigazione. Si chiama invece “Il giardino didattico” il progetto di Roberto Mattoccia, che prevede la riqualificazione di vicolo Pedretti con una passeggiata panoramica, un giardino didattico e un percorso turistico-culturale per un importo di 10mila euro. CNO Santarcangelo Basket propone di riqualificare e innovare il parco Francolini (25mila euro), attraverso la sistemazione dell’impianto di illuminazione, dell’arredo urbano e del campo da basket (manto e nuova tribuna), nonché realizzando una palestra a cielo aperto grazie al contributo di imprese locali. L’area antistante la vecchia chirurgia “Rosa Lazzarini” è invece interessata dal progetto della Società Operaia di Mutuo Soccorso, che propone di avviarne la riqualificazione restaurando le cinque panchine che risalgono al 1936 e riorganizzando la sosta delle auto (25mila euro). “Nuova vita ai giardini di San Michele” è il titolo del progetto presentato da Loris De Paola che prevede l’installazione di nuovi arredi (panchine e cestini), la sistemazione della piazzetta e la delimitazione dell’area con idonea barriera (25mila euro), mentre Ambra Curzi propone di intervenire sull’area verde e sulla viabilità di via Daniele Felici nei pressi della scuola materna, con una staccionata, la collocazione di giochi, il potenziamento dell’illuminazione pubblica e il posizionamento di dossi rallentatori per aumentare la sicurezza (25mila euro).

Lavori pubblici, mobilità e viabilità Roberto Farina propone di realizzare un percorso protetto a San Martino dei Mulini lungo via Trasversale Marecchia (lato Verucchio) nel tratto compreso tra la casa dell’acqua e l’incrocio con via Marecchiese (25mila euro). Andrea Biondi presenta invece un progetto di riqualificazione dell’area esterna della scuola elementare Fratelli Cervi, attraverso la realizzazione di una pavimentazione in erba sintetica e un muro di cinta sul lato posteriore dell’edificio (25mila euro). La proposta di Piero Ricci per un importo pari a 25mila euro riguarda la località di San Michele con la messa in sicurezza dell’incrocio tra le vie Santarcangelese, Viale e Santa Maria, attraverso l’installazione di un semaforo per regolamentare il flusso delle auto e l’attraversamento dei pedoni.

Attività socio-culturali e sportive Greta Mussoni propone di acquistare strumenti musicali per la scuola comunale “Giulio Faini” quali flauti, trombe, clarinetti, violini, sax e un violoncello, per incrementare il numero di studenti dei corsi di musica (1.970 euro).

Sviluppo socio-economico Il progetto della Pro Loco riguarda infine il restauro e il consolidamento dell’ingresso della grotta pubblica con accesso da contrada dei Fabbri, per migliorarne la fruibilità e valorizzare l’ipogeo visitato quotidianamente da numerosi turisti (17mila euro).

 

 

 

Condividi: